A Macerata i più ricchi della provincia

I più ricchi della provincia di Macerata vivono nel capoluogo, seguito da Camerino e a sorpresa da Sefro, piccolo centro dell’entroterra, mentre solo quarta è Civitanova Marche; questo è il quadro che emerge dall’infografica pubblicata da Il Sole 24 Ore. Infatti in base ai dati fiscali raccolti a Macerata nel 2014 è stato dichiarato, un reddito imponibile medio di € 20.052,20, il più alto della provincia, il terzo della regione e il 1175° in Italia. Nelle Marche Macerata arriva dopo Ancona e Numana.

A Camerino (1.184° in Italia e 5° nelle Marche) il reddito medio calcolato è di € 19.895,18. A Sefro (terzo della provincia e 2.534° in Italia) il reddito medio è di € 18.331,81. A Civitanova Marche l’imponibile medio dichiarato scende ad € 17.822,94, posizionandola al 2981° in Italia; Recanati: posizione n. 3.001, reddito medio pari ad € 17.812, 99, +1,3%; Pioraco: posizione n. 3.537, redditi medi pari ad € 17.223,46, +2,7%; Tolentino: posizione n. 3.853, redditi medi pari ad € 16.859,59, +1,7%; Castelraimondo: posizione n. 3.884, redditi medi pari ad € 16.817,92, +1,5%; Muccia: posizione n. 3.943, con redditi medi pari ad € 16.755,23, + 1%, con quest’ultima che è incalzata da vicinissimo da Matelica: posizione n. 3.943, con redditi medi pari ad € 16.738,93, +1,4%. A chiudere la classifica con i redditi più bassi sono Gualdo che con un reddito medio di € 12.435,67 è l’ultimo in provincia, appena sopra Acquacanina, Cessapalombo e Monte San Martino.

Fra le città capoluogo delle Marche svetta Ancona che si colloca alla 613° posizione complessiva con € 21.298,89 di media dichiarati al fisco italiano (+0,7%), segue Macerata con redditi medi dichiarati pari ad € 20.052,20 (+0,9%); Pesaro: 1347° in classifica con € 19.793,47 (+0,4), mentre Urbino 2.276° in classifica con € 18.652,16 (+1,3%); Ascoli Piceno che occupa la posizione n. 2.219 con € 18.720,00 dichiarati di media (+0,6%); chiude Fermo 3.521° in graduatoria con € 17.244,37 medi dichiarati (2%).

Esaminando la graduatoria, solo per la provincia di Macerata si nota che sono solo 7 i Comuni con variazioni negative rispetto al 2013, con la peggiore “prestazione” al comune di Acquacanina: posizione n. 6.521, con € 13.001,56 di reddito medio dichiarato, ben l’8,7% in meno; seguita da Fiordimonte: posizione n. 5.914, reddito pari ad € 13.995,27, – 2,7%; Monte Cavallo: posizione n. 6.340, reddito pari ad € 13.304,97, -1,9%; Porto Recanati: posizione n. 3.402, reddito pari ad € 17.377,31, -1,8%; Camporotondo del Fiastrone: posizione n. 5.384, reddito medio pari ad € 14.867,57, -1%; Fiuminata: posizione in classifica n. 4.617, reddito medio pari ad € 15.929,00 euro, -0,3%; Camerino: posizione n. 1.284, reddito medio pari ad € 19.895,18, -0,1%),che comunque risulta essere il secondo comune più ricco in Provincia.

I comuni in cui, invece, con la crescita di reddito medio dichiarato maggiore per l’anno 2014, sono: Bolognola, posizione n. 5.796, reddito medio pari ad € 14.179,71, un balzo in avanti dell’8,2%; Fiastra, posizione n. 5606, reddito medio pari ad € 14.506,92, +6,3%; i tre comuni di Appignano, Serrapetrona e Monte San Martino con crescite intorno ai 5 punti percentuali. Infine a Visso non si è registrata alcuna variazione percentuale di reddito dal 2013 al 2014: posizione in graduatoria la n. 5.111, con un reddito medio pari ad € 15.274,17. Macerata e Camerino, prima e seconda, si attestano entro i 2.000 comuni italiani più ricchi.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments