La vice presidente dell’Argentina Marta Gabriela Michetti è cittadina onoraria di Macerata

Per aver contribuito a rendere la nostra città più conosciuta, più apprezzata e più amata nel mondo

La chiave della Città è stata consegnata dal sindaco di Macerata Romano Carancini, alla vice presidente della Repubblica Argentina Marta Gabriela Michetti, diventata cittadina onoraria, con una cerimonia  nel cortile del municipio alla  presenza delle autorità regionali, locali e dei rappresentanti delle istituzioni cittadine.

“Per aver contribuito a rendere la nostra città più conosciuta, più apprezzata e più amata nel mondo” ha evidenziato leggendo la motivazione il presidente del consiglio comunale Luciano Pantanetti”.  Marta Gabriela Michetti,  ha origini maceratesi da parte paterna e profondi legami affettivi con il nostro territorio. Un messaggio speciale di solidarietà è stato dedicato da parte della vice presidente dell’Argentina alle popolazioni colpite dal sisma.Alla cerimonia c’era anche l‘Ambasciatore d’Argentina in Italia Tomas Ferrari e il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli, che ha evidenziato l’importanza di poter ritrovare e conservare le proprie radici per tutti i marchigiani nel mondo e che a loro è dedicata ogni anno la giornata delle Marche.

E’ molto forte il legame con l’Argentina. La visita a Macerata per la vice presidente Argentina Michetti è stata l’occasione per avviare un protocollo con Regione Marche e associazioni argentine per individuare delle linee guida per promuovere progetti Italia-Argentina del XXI secolo con uno sguardo non più solo alla celebrazione delle radici e della memoria ma con l’idea di costruire una prospettiva nuova che guardi al futuro.

La provincia di Macerata, è la più “Argentina” della Marche,  è quella che ha dato il maggior numero di migranti verso l’Argentina, con tredici città e paesi marchigiani gemellati altrettanti centri argentini, sono ben 40 le associazioni dei marchigiani in Argentina riunite sotto le sigle Femacel e Fedemarche, che nel 2005 è stata istituita in Argentina l’associazione degli imprenditori argentini di origini italiane, per non parlare dei personaggi e della dimensione culturale che vede figure di spicco argentine di origine marchigiana come l’architetto maceratese Carlo Pellegrini cui si deve il teatro lirico Colon di Buenos Aires, fino agli sportivi Leo Messi e Gabriela Sabatini.

 

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments