È stata una serata ad altissima intensità quella regalata dagli Aprés La Classe nella serata di domenica 30 luglio al folto pubblico del Mind Festival di Montecosaro. La band il cui percorso musicale, fatto di sei album in studio, è un viaggio attraverso i suoni etnici salentini, mixati con ritmiche patchanka, che sfociano nel roots e ritmi latini nei testi più solari e spensierati del combo salentino ha divertito tutti con ritmi intensi e una grande energia che ha letteralmente mandato in visibilio i tanti spettatori.

Il festival, iniziato lo scorso 26 con il concerto del fenomeno musicale della scena indie italiana contemporanea, Gazzelle, conclude il suo percorso stasera, lunedì 31 luglio con la band di Manuel Agnelli, gli Afterhours che, in esclusiva regionale, calcherà il palco dello stadio di Montecosaro.

Una delle più grandi band alternative rock italiane che a 30 anni di storia festeggia il traguardo raggiunto con un grandissimo tour, iniziato quest’inverno e che ha fatto registrare il tutto esaurito nei più grandi club dello stivale. L’appuntamento si propone come l’apice del più importante festival musicale ad ingresso gratuito della regione.

Fondamentale anche in questa edizione la collaborazione e il supporto di Ercan, Officine 21, Siman, Fac GB, Vittorazi, IPM, Mattia Capezzani, Beltion, Korh, Montarbo, Taverna 41, un mondo imprenditoriale attento all’aspetto culturale e sociale che smuove il Mind Festival e il suo staff.

Info su www.mindfestival.it

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments