Tutti su i cellulari per “It’s now or never” e l’Arena si riempie di tante piccole luci che si muovono a ritmo di rock’n’roll. È l’effetto “Elvis” che ha coinvolto ed entusiasmato i duemila e quattrocento spettatori che hanno affollato lo Sferisterio ieri per la serata di beneficenza promossa della Scuderia Marche grazie al sostegno del Comune di Macerata e la collaborazione della Cri-Comitato di Macerata.

E poi, applausi a scena aperta per la band The King-Elvis Presley Tribute con i successi del mito di Memphis dagli anni Cinquanta agli anni Settanta del Novecento: “Love me tender”, “Blues suede shoes”, “Are you lonesome tonight”, “Can’t help falling in love with you” e molte altre sono canzoni che hanno cambiato il corso della musica mondiale per sempre e fanno parte dell’immaginario collettivo di più generazioni.

Sul palco insieme alla band marchigiana, il Coro polifonico “G. Spontini” diretto da Michele Quagliani e i ballerini della Angel’s Rock Dance. Commovente il contributo video realizzato dai giovani volontari del Comitato di Macerata della Cri con la testimonianza di quanto fatto nel lungo e difficilissimo anno appena trascorso e vissuto con grande spirito di servizio in aiuto alle popolazioni colpite dai sismi del 2016. Sul palco insieme alla presidentessa Rosaria Del Balzo Ruiti e a Massimo Serra, anche loro sono stati avvolti nel caloroso abbraccio del pubblico dello Sferisterio.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments