Anticoli Corrado: cittadinanza onoraria per Alberto Meriggi

Il 3 settembre il Comune nel territorio della Città metropolitana di Roma conferirà il riconoscimento onorario al presidente del Centro Studi Storici Maceratesi e già docente universitario

Il prof. Alberto Meriggi

Il 3 settembre il Comune di Anticoli Corrado, nella Città metropolitana di Roma Capitale, conferirà la cittadinanza onoraria al prof. Alberto Meriggi, presidente del Centro Studi Storici Maceratesi e già docente universitario. Anticoli Corrado è un paese ameno che si eleva su una collina dei monti Ruffi e che domina la valle del fiume Aniene. Il Corrado che il paese ricorda nel nome è Corrado d’Antiochia, nipote del grande imperatore Federico II di Svevia, signore di Anticoli e feudatario in vasti territori della valle dell’Aniene.

Il legame tra il prof. Meriggi e la cittadina di Anticoli Corrado risale al 1990, anno in cui il professore pubblicò un libro sulla vita di Corrado d’Antiochia e lo fece perché, da attento studioso della storia di Treia, volle restituire il giusto profilo storico al personaggio che nel 1263 era stato il protagonista del più importante fatto d’armi della storia di Treia, la cosiddetta battaglia di Vallesacco. Era quello il periodo della cruenta lotta tra la Chiesa e l’Impero. Treia, allora detta Montecchio, era guelfa e fedele alla Chiesa e spesso combatté con località vicine di fede ghibellina e fautrici dell’Impero.

Corrado d’Antiochia fu inviato con un potente esercito dal re Manfredi, suo zio, nelle Marche dove avrebbe dovuto strappare alla Chiesa le principali città. Riuscì a conquistare località importanti, ma nel dicembre del 1263 venne sconfitto e catturato dai treiesi mentre tentava di assediare il paese. Dopo un mese di prigionia riuscì a fuggire grazie alla complicità dell’allora podestà locale Baglione che si lasciò corrompere. Corrado, una volta libero si vendicò, saccheggiò il paese e uccise e imprigionò molti abitanti. Dopo poco tempo i treiesi intentarono un processo contro il corrotto podestà.

Gli atti del processo sono stati trascritti e studiati dal prof. Meriggi. Un lavoro che ebbe sbocco in un libro pubblicato nel 2005. Gli studi del prof. Meriggi e le sue pubblicazioni e conferenze avviarono un felice rapporto culturale tra Treia ed Anticoli Corrado, concretizzatosi nel tempo con scambi e incontri per manifestazioni culturali e rievocative. Prima del 1990 Anticoli e Treia non si conoscevano e soprattutto non avevano coscienza che Corrado d’Antiochia era il loro anello di congiunzione. Con i suoi studi e i suoi libri è riconosciuto al prof. Meriggi di aver contribuito a portare il nome di Anticoli Corrado al di fuori dei confini municipali.

Per tutto questo il Consiglio comunale di Anticoli Corrado ha deliberato all’unanimità di conferire al prof. Alberto Meriggi la cittadinanza onoraria. Anticoli Corrado è famosa perché dalla seconda metà dell’Ottocento ai primi del Novecento ha ospitato tra le sue mura artisti di fama internazionale, soprattutto pittori attratti dai suoi scorci e dall’incantevole paesaggio, ma anche dalla presenza di donne molto belle che venivano usate come modelle.

Prima del prof. Meriggi la cittadinanza onoraria il Comune di Anticoli Corrado l’ha conferita a personalità illustri e famose come Rafael Alberti, Isabella Peroni, Pier Luigi Pirandello e Pepa Caro Gramazio. Per la cerimonia ad Anticoli partirà da Treia un pullman con la banda musicale per un gemellaggio con quella anticolana e alcuni cittadini di Treia insieme ad una rappresentanza ufficiale dell’Amministrazione comunale.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments