Tutto pronto per la costruzione della nuova scuola di Caldarola

Si è concluso l’ultimo step necessario per partire con i lavori di costruzione del nuovo edificio scolastico del comune di Caldarola. Presenti alla conferenza dei servizi dello scorso 29 agosto tutti i soggetti interessati alla costruzione insieme ai donatori della Legacoop che hanno messo a disposizione della comunità caldarolese 2 milioni 700 mila euro.

Il progetto, rivisitato rispetto al primo presentato nel febbraio scorso, prevede una superficie di circa 1850 m² divisi su due piani: Al piano terra 3 aule per la scuola dell’infanzia, tutte dotate di servizi al loro interno sia per i bambini che per il corpo docente, un grande spazio comune per il gioco, un disimpegno, il refettorio, la stanza per l’impiattamento dei pasti e mensa, per quanto riguarda invece la scuola primaria ci saranno due aule al piano terra, un grande atrio, l’aula insegnanti, la dispensa, lo spogliatoio di servizio per le cuoche, al primo piano invece quattro aule laboratorio per le attività linguistiche, informatiche e musicale-espressivo, tre aule all’interno delle quali fare lezione e infine un auditorium da 100 posti circa,

La nuova scuola sarà completamente autonoma dal punto di vista dei consumi, alimentata con pannelli fotovoltaici e solari termici, la cucina sarà ad induzione, cioè alimentata con il fotovoltaico, il riscaldamento sarà a pavimento, ci saranno sensore di movimento e controllo elettronico della luminosità.

Le scuole materna, dell’infanzia e primaria saranno collegate tra loro e tutte con la palestra recentemente inaugurata.

Soddisfazione da parte di tutti i soggetti interessati è stata espressa per gli obiettivi raggiunti nel corso di questi mesi, particolarmente soddisfatti anche gli stessi donatori della Legacoop che oltre alla funzionalità e alla sicurezza sismica ci tenevano in modo particolare al fatto che fosse apprezzata da tutta la cittadinanza, non solo quella prettamente scolastica.

Ora i tempi per l’inizio dei lavori saranno brevi, probabilmente entro lo stesso mese di settembre, per poter consegnare le chiavi della scuola nei primi mesi del prossimo anno.

La buona volontà dell’Amministrazione Comunale, di pari passo con l’impegno delle Istituzioni, è stata dimostrata anche nella veloce costruzione delle SAE, infatti le prime 41 saranno consegnate già entro i primi 10 giorni di ottobre, tanto che nei prossimi giorni il sindaco Luca Maria Giuseppetti convocherà le famiglie che attualmente sono ospitale nelle strutture alberghiere più lontane, coloro che hanno dei figli che devono riprendere l’attività scolastica a Caldarola o chi attualmente è ospitato nei container. Saranno loro infatti i destinatari delle prime 41 Sae.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments