Un secolo da festeggiare per le famiglie Balestra e Gentiletti: Rosa Balestra, vedova Gentiletti, sorella, mamma, nonna, bisnonna, zia, prozia, nata nell’anno 1917 come la famosa jazzista Ella Fitzgerald. La Russia usciva dalla guerra e Rosa nasceva nelle campagne treiesi, nel pieno delle difficoltà legate al periodo storico.

«Tutti noi ci ricordiamo come abbia sempre affrontato la vita con determinazione e tenacia – scrivono i suoi cari -, Rosa ha saputo essere un esempio nell’abbracciare con profonda fede cattolica le sofferenze per la perdita degli affetti più cari (il marito e 3 dei suoi 5 figli), ritrovando la forza per gioire nei momenti di felicità insieme alla sua amata famiglia. Auguri Rosa dai tuoi familiari italiani e argentini e grazie per l’esempio che sei per tutti noi!».

Per l’occasione, il parroco di Santa Maria in Selva, don Giuseppe Branchesi, lo scorso 30 agosto ha celebrato una Messa nella sua abitazione, alla quale hanno preso parte i suoi cari e il vice sindaco di Treia, Edy Castellani.

Rosa Balestra
Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments