Mons. Fabio Dal Cin, nuovo Arcivescovo e delegato pontificio per il Santuario lauretano, ha compiuto nel pomeriggio di sabato 2 settembre il suo solenne ingresso a Loreto. Lo scorso 20 maggio, Dal Cin, proveniente dalla diocesi di Vittorio Veneto, è stato anche nominato da papa Francesco come delegato pontificio per la Basilica di Sant’Antonio in Padova, mentre, in precedenza, è stato officiale della Congregazione per i Vescovi.

Il nuovo Arcivesco di Loreto è giunto intorno alle ore 16 a Porta Romana, dove è stato accolto e salutato dalla popolazione, dal sindaco Paolo Niccoletti e dalle autorità cittadine. Alle ore 17 ha avuto poi inizio all’interno della Pontificia Basilica della Santa Casa la Solenne Celebrazione Eucaristica per la presa di possesso canonica, alla presenza del cardinale Edoardo Menichelli, Arcivescovo di Ancona-Osimo. Mons. Dal Cin succede a mons. Giovanni Tonucci che ha lasciato per raggiunti limiti di età.

 

«La Santa Casa come immagine di una Chiesa aperta a tutti – ha affermato Dal Cin durante l’omelia -, a chi è credente o ha una fede tiepida, a chi si reputa agnostico, o a chi si considera ateo»; per poi aggiungere «non sono un Vescovo di lungo corso ma un principiante che giunge con l’animo di chi vuole bussare ad ogni casa, soprattutto quella di chi è malato e bisognoso, e mettersi al servizio della comunità».

«La Santa Casa come immagine di una Chiesa aperta a tutti»

Nato a Vittorio Veneto il 23 gennaio 1965 e vissuto a Sarmede, dal 2012 mons. Dal Cin è cappellano del Papa. Ha prestato assistenza spirituale presso il Santuario della Madonna della Quercia in Roma e ha ricevuto la consacrazione episcopale il 9 luglio 2017, nella Cattedrale di Vittorio Veneto, nella celebrazione presieduta dal cardinale Marc Ouellet, prefetto della Congregazione dei Vescovi. Mons. Dal Cin è ora atteso a Padova il prossimo 22 ottobre.

Per maggiori informazioni: www.santuarioloreto.eu.

 

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments