Monsignor Rocco Pennacchio è il nuovo vescovo di Fermo

Proviene da Matera. Parroco da pochi mesi. È stato per 5 anni economo della Cei

La vicina diocesi metropolitana di Fermo ha da oggi il suo nuovo vescovo, monsignor Rocco Pennacchio, dopo che il Papa ha accolto le dimissioni per limiti di età di monsignor Luigi Conti.
L’annuncio è stato dato, come per tradizione, alle 12 di oggi, 14 settembre, in contemporanea con la Sala Stampa vaticana, nelle due diocesi interessate, Fermo e Matera-Irsina.

Il nuovo pastore infatti proviene dalla diocesi lucana. È nato a Matera il 16 giugno 1963.

Cresciuto nel gruppo giovanile dell’Azione Cattolica della parrocchia “San Paolo”, la sua è stata una vocazione adulta: dopo aver conseguito il diploma di ragioniere, ha anche lavorato per alcuni anni presso il Banco di Napoli.

L’arcivescovo emerito di Fermo Luigi Conti

È stato ordinato sacerdote il 4 luglio 1998. Da fine settembre 2011 a dicembre del 2016 ha ricoperto a Roma l’incarico di economo generale della Cei. In questo ruolo ha dato grande impulso al Progetto Policoro (occupazione giovanile e nuova economia).

Rientrato in diocesi, era stato inviato come parroco nella comunità San Pio X, nel quartiere Spine Bianche.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments