Macerata. Carancini ha ricevuto i nuovi comandanti provinciali dei Vigili del Fuoco e dei Carabinieri

Incontro in Comune il nuovo Comandante provinciale dei Vigili del Fuoco Pierpaolo Patrizietti e il Tenente Colonnello Michele Roberti nuovo Comandante provinciale dei Carabinieri

Il sindaco Romano Carancini ha ricevuto nel suo studio nella sede municipale di palazzo Conventati, nel corso di due distinti incontri, il nuovo Comandante provinciale dei Vigili del Fuoco Pierpaolo Patrizietti e il Tenente Colonnello Michele Roberti nuovo Comandante provinciale dei Carabinieri.

Patrizietti, proveniente dal Comando Provinciale di Ravenna è originario di Recanati e nel corso della sua carriera è stato Vice Comandante a Macerata. Esperto in analisi di rischi il neo comandante ha partecipato alle operazioni di soccorso per il terremoto del 1997 Marche/Umbria, poi per quello dell’Aquila nel 2009 e infine anche per il sisma che ha colpito l’Italia centrale ad agosto e ottobre 2016. Succede ad Achille Cipriani che ha ottenuto la carica di Comandante Provinciale a Potenza. Nel corso del colloquio il sindaco Carancini ha rivolto a Patrizietti un grande ringraziamento per tutto quello che il corpo dei vigili del fuoco ha fatto e continua a fare in seguito agli eventi sismici ed ha ribadito la volontà di proseguire il rapporto collaborativo, molto efficace, già avviato.

Per quanto riguarda invece il nuovo Comandante provinciale dei carabinieri, Roberti, nato a Manfredonia, negli ultimi due anni è stato Comandante del 4° Battaglione “Veneto” ed è alla prima esperienza come Comandante provinciale. Il sindaco e il Comandante Roberti hanno espresso la volontà di dare continuità al percorso molto collaborativo tra istituzioni che si realizza soprattutto in sede di Cosp (Comitato ordine e sicurezza pubblica e hanno parlato di lotta all’uso illegale di droga con un occhio particolare al mondo giovanile e di una maggiore attenzione a determinati spazi critici della città. Carancini ha donato ai due graditi ospiti un crest del Comune di Macerata.

 

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments