Porto Recanati, si inaugura la biblioteca comunale

Sabato 23 settembre, alle ore 10.30, verrà ufficialmente inaugurata la nuova sede della Biblioteca Comunale “Attilio Moroni” in Corso Matteotti 139, (ex Scuola Diaz), a Porto Recanati. Saranno presenti il sindaco Roberto Mozzicafreddo, gli Assessori e una delegazione di studenti dell’Istituto Comprensivo “E. Medi” accompagnati dalle loro insegnanti: in questa occasione, infatti, verranno consegnate le borse di studio ai vincitori del Premio «Bravi2017».

«Il cambio di sede accompagna e sottolinea i nuovi obiettivi che ci poniamo per una crescita della Biblioteca Comunale – afferma l’assessore alla Cultura Angelica Sabbatini. Dovrà essere una crescita su più fronti: dagli spazi, più ampi e luminosi, alle attrezzature in dotazione, dall’estensione dell’orario di apertura, mattutino e pomeridiano, all’acquisto di nuovi volumi e a proposte di giornate culturali che favoriscano la conoscenza e la frequentazione del luogo».

Negli ultimi mesi è stato svolto un grande lavoro di spostamento, ricollocazione e sistemazione dei molteplici volumi, e si è provveduto al nuovo allestimento della “biblioteca dei piccoli”. Molto ancora ne dovrà essere fatto per la collocazione della cospicua donazione Foschi.

«Oggi diamo il via ad una nuova struttura sempre più necessaria per Porto Recanati – dichiara il sindaco Roberto Mozzicafreddo -, che deve non solo rappresentare un luogo di conservazione di testi, ma anche e soprattutto un luogo di aggregazione, di cultura, di incontri, di studio, di coesione. Questi obiettivi dovranno essere raggiunti anche e soprattutto con l’attività delle associazioni culturali locali che qui potranno trovare uno spazio disponibile per le loro attività».

All’inaugurazione seguirà l’iniziativa “Focus On Art_Lab 2.0 Porto Recanati”, un laboratorio di idee e di contributi legati al tema del mare partendo dalle origini fino a nuovi spunti moderni e ad interpretazioni artistiche diverse.

Domenica 24 settembre e domenica 15 ottobre, a partire dalle 16, si terrà una serie di conferenze e contributi sul mare come fonte di ispirazione, termometro del cambiamento climatico e scenario dell’attualità, dal titolo “Un giardino chiamato mare”.
Inoltre, nello spazio dedicato ai bambini, ci saranno occasioni di letture guidate a cura dell’Associazione GAIA.

A partire dal 23 settembre e fino al 30 ottobre saranno esposte all’interno dello spazio biblioteca le opere degli artisti coordinati dalla «AAC Platform_ Associazione Arte Contemporanea». Il programma dettagliato è consultabile al link https://aniconics.wordpress.com e sul sito comunale.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments