Domenica 1 ottobre, a Civitanova Marche, si apre il sipario sulla rassegna teatrale nazionale “Caro teatro” con cinque spettacoli pomeridiani curati e messi in scena da compagnie locali ma anche nazionali selezionate dall’associazione culturale “Piccola Ribalta”.

“Caro teatro” è giunta alla ventesima edizione e si attesta tra le rassegne teatrali più longeve della regione dopo Macerata e Pesaro.

A concludere la manifestazione domenica 5 novembre il gruppo di Civitanova Marche debuttando con un testo inedito di Ubaldo Sagripanti sotto la regia di Antonio Sterpi.

Le rappresentazioni avranno inizio alle 17.30 presso il Teatro Annibal Caro di Civitanova alta e vedranno in scena domenica 1 ottobre “I pettegolezzi delle donne”, commedia brillante di Carlo Goldoni messa in scena dalla compagnia “G. Totola” di Verona (regia Tommaso De Berti); domenica 8 ottobre “La strana storia del dr. Jekyll e mr. Jyde”, una commedia classica di R. L. Stevenson (regia di Benoit Roland) con il “Teatro Immagine” di Venezia; domenica 15 ottobre “La commedia di Candido”, commedia brillante di Stefano Massini (regia Enrico Melosi) con la compagnia “Gad Città di Pistoia”; domenica 29 ottobre “Grisù, Giuseppe e Maria”, commedia brillante dialettale di Gianni Clementi (regia di gruppo), con la compagnia “La fabbrica dei sogni” di Macerata; domenica 5 novembre la compagnia Piccola Ribalta “Io vidi Moby Dick”, commedia classica di Ubaldo Sagripanti, regia di Antonio Sterpi.

A presentare l’iniziativa nella conferenza stampa presso il municipio di Civitanova Marche, l’assessore alla Cultura Maika Gabellieri, Rita Trobbiani e Luigi Ciucci che curano l’iniziativa.

La rassegna si completa con il concorso “Arnaldo Giuliani” che nell’ultimo spettacolo assegnerà un premio per i ragazzi delle scuole superiori e uno, con una giuria popolare composta dal pubblico, alla migliore Compagnia.

Per informazioni, prenotazioni e abbonamenti telefonare alla Piccola Ribalta (339 7911162), prezzo biglietto 10 euro, abbonamento 45 euro.

www.caroteatro.itinfo@caroteatro.it

 

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments