Accordo tra Confindustria e Bper Banca per le imprese del territorio

Gli iscritti potranno usufruire di finanziamenti, modulati sulle diverse esigenze aziendali a condizioni particolarmente vantaggiose

Siglato l’accordo di collaborazione tra Confindustria e Bper Banca (banca popolare dell’Emilia Romania) che permetterà alle imprese associate di usufruire di finanziamenti personalizzati e a condizioni particolarmente vantaggiose. I finanziamenti, studiati specificamente in base alle diverse aree di intervento delle aziende con lo scopo di favorire le realtà locali, riguardano i settori di maggior interesse delle aziende del territorio.

«Sia orgogliosi di questo accordo – ha detto Gianluca Pesarini, presidente di Confindustria Macerata -; vogliamo, visto il mutamento della situazione delle banche locali abbiamo pensato di collaborare con chi vuole investire nel nostro territorio». Pesarini, ricordando l’importanza del rapporto industria – banca, al fine non solo di promuovere l’economia ma anche di supportare le capacità imprenditoriali delle singole persone, si augura che questa nuova possibilità offerta da Confindustria possa «cogliere l’effetto leva dell’industria 4.0, per dare lo slancio agli imprenditori della digitalizzazione».

La Bper, il sesto gruppo finanziario a livello nazionale, dal canto suo è ottimista riguardo alle potenzialità del territorio maceratese. Il Direttore territoriale Guido Serafini lo ha confermato in sede di conferenza stampa: «Guardiamo con particolare interesse a questa zona, a prescindere dalle particolari situazione degli eventi recenti. Il settore manifatturiero del territorio marchigiano in particolare, ha un’ottima capacità di esportazione a livello internazionale. Confindustria è un elemento di coagulazione di interessi diffusi ed è per noi un interlocutore naturale per il collegamento alle imprese».

I pacchetti già sanciti dalla convenzione firmata oggi dalle parti, prevedono dei finanziamenti già prestabiliti che però verranno aggiornati nel tempo, quando il radicamento nel territorio permetterà di apprendere meglio le potenzialità di sviluppo per le aziende maceratesi.

Posto l’accento anche sul servizio di consulenza specifica per l’internazionalizzazione e per le operazioni straordinarie; è sentimento comune che gli imprenditori per poter superare il momento difficile abbiano bisogno di un supporto valido, e le prospettive indicano nell’accordo firmato oggi sia l’inizio di nuovi processi.

In conclusione il presidente di Confindustria Pesarini ha ricordato come sia sempre l’uomo a fare la differenza. «Dobbiamo fare un salto culturale – ha detto-, dobbiamo metterci esperienza ma soprattutto professionalità. Dobbiamo essere in grado di formare e informare. Metterci a disposizione per collaborare remando tutti insieme dalla stessa parte».

 

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments