Tolentino. Conclusi i lavori al «Ponte del diavolo»: sabato 30 settembre la riapertura

Per il mantenimento e la conservazione della nuova pavimentazione realizzata sul ''Ponte del Diavolo'' è stato ritenuto necessario escludere la circolazione agli autocarri con portata superiore a 3,5 tonnellate e ai bus urbani ed extra-urbani

Vista la conclusione dei lavori di risanamento e rifacimento della pavimentazione stradale di via Del Ponte “Ponte del diavolo”, il Sindaco Giuseppe Pezzanesi ha ritenuto necessaria la riapertura a doppio senso di circolazione al transito veicolare e pedonale. Per il mantenimento e la conservazione della nuova pavimentazione realizzata sul ”Ponte del Diavolo” è stato ritenuto necessario escludere la circolazione agli autocarri con portata superiore a 3,5 tonnellate e ai bus urbani ed extra-urbani.

Pertanto, vista la normativa del Codice della Strada, il Comando di Polizia locale ha emesso una ordinanza con la quale da sabato 30 settembre è disposta la riapertura a doppio senso di circolazione del ”Ponte del Diavolo” al transito veicolare e pedonale, esclusi gli autocarri con portata superiore a 3,5 tonnellate e i bus urbani ed extra-urbani. Come annunciato il Ponte del Diavolo viene riaperto al traffico veicolare di ciclo, moto e autoveicoli, oltre che ai pedoni.

Da sottolineare che i lavori per la messa in opera del nuovo lastricato sono stati finanziati dai Club Service di Prato e più precisamente dal Rotary Club “Filippo Lippi”, dal Soroptimist, dal Kiwanis Club, Lions Club Datini e Panatlon oltre che da un contributo messo a disposizione, con grande sensibilità, dalla Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia di Macerata.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments