Macerata Rugby: solidarietà per Castelsantangelo sul Nera

Il gesto nell'ambito di Overtime Festival. Esordio vittorioso domenica nella prima partita casalinga per il Banca Macerata Rugby nel campionato di serie C1

Esordio vittorioso domenica nella prima partita casalinga per il Banca Macerata Rugby nel campionato di serie C1. Il 24 a 17 con cui i gialloneri regolano al Longarini il Fano Rugby è frutto di una prestazione grintosa della squadra allenata quest’anno dal coach sudafricano Duncan Campbell. Dopo la meta iniziale di Acciarresi, i rivieraschi reagiscono ed effettuano il sorpasso con due belle azioni alla mano concluse al largo. È il n.8 Storani a pareggiare il conto delle mete, che salgono a tre per i maceratesi grazie all’intercetto di Storti. Ottima la prova al piede di Poloni, che realizza tutte le trasformazioni più un calcio di punizione.

Anche le donne si sono fatte onore nella selezione aquilana frutto del tutorato con le belve neroverdi che ha travolto Napoli 86 a 0.Gaia Muccichini nel ruolo di ala e Ilaria Verdenelli all’apertura partono titolari con Lucrezia Mogetta, sempre come ala, subentrata nel sencondo tempo.

Infine, sabato la formazione old “Arm Rock Caffè” ha pareggiato 2 mete a 2 con la mista veneta “Old Bridge” Bassano-“i Quatro Gati” Vicenza, mete di Panunti e Tamburrini. Importantissimo lo scopo sociale della partita, donare da parte degli Old Bridge un assegno proveniente da una raccolta fondi al comune di Castelsantangelo sul Nera all’interno della manifestazione Overtime Festival.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments