Dopo gli eventi sismici iniziati il 24 agosto e terminati il 30 ottobre scorso ci sono state molteplici iniziative di solidarietà a favore delle popolazioni duramente colpite dal terremoto. Tra esse c’è anche la campagna di solidarietà denominata «Un gol per ripartire», un progetto realizzato dalla compartecipazione della Football Club Internazionale Milano, di Suning Sports (azionista di maggioranza dell’Inter F.C.) e del Centro Sportivo Italiano che ha avuto come obiettivo non solo la gestione di una serie di iniziative itineranti nei territori colpiti dal terremoto, ma anche quella di contribuire in modo forte alla rinascita sociale e sportiva del territorio tolentinate.

In particolare è stata proposta al Comune di Tolentino la possibilità di realizzare un nuovo impianto sportivo in V.le Vittorio Veneto, una delle zone più colpite dal terremoto dove attualmente è presente un campetto di calcio a sette, in erba, semiabbandonato e privo di servizi. Proprio per tale scopo la Suning Sports ha donato 200.000 euro al CSI, somma da destinare alla realizzazione di opere necessarie alla struttura polivalente.

Nel frattempo la Regione Marche ha approvato il bando per l’assegnazione di contributi regionali a fondo perduto in conto capitale per l’attuazione di interventi di riqualificazione degli impianti sportivi di proprietà pubblica già esistenti sul territorio regionale i quali sono concessi in misura non superiore al 50% della spesa ritenuta ammissibile entro il limite massimo di 75.000 euro. L’Amministrazione comunale, con la ratifica del Consiglio comunale, ha disposto di partecipare al Bando per l’assegnazione di contributi regionali a fondo perduto e di finanziare la spesa presunta di 200.000 euro per la realizzazione della nuova palestra in V.le Vittorio Veneto.

In questo senso la Giunta municipale ha deliberato di approvare il progetto definitivo dei lavori di realizzazione della nuova palestra in viale Vittorio Veneto predisposto dai tecnici per un importo complessivo di 400.000 euro , di cui circa 150.000 euro per le opere strutturali ed 200.000 euro per la struttura di copertura ed i servizi spogliatoi e servizi.

I lavori saranno finanziati per 200.000 euro con i fondi stanziati dall’Inter mediante CSI;  75.000 euro con i contributi a fondo perduto in richiesta ed € 125.000 con i proventi della vendita dei campi da tennis. La struttura polivalente del progetto si inquadra come impianto sportivo in cui si possono svolgere, oltre ad attività sportive con finalità sociali, anche gare agonistiche di carattere locale relative agli sport della pallavolo, pallacanestro e calcio a cinque.

Occorre ricordare che nel territorio di Tolentino esistono diversi impianti sportivi tutti utilizzati a pieno regime ma va segnalata l’assenza di strutture in cui praticare il calcio a 5 al chiuso e la carenza di quelle per la pallavolo e la pallacanestro. Infine l’Amministrazione comunale ha segnalato che oltre il 15% dei praticanti non possono essere accolti nelle strutture presenti nel comune ed allo stesso tempo si registra costantemente da parte delle associazioni il segnale che un ulteriore potenziamento delle attività, che pure sarebbe possibile, non è praticabile proprio per l’assenza di spazi adeguati.

I dati raccolti dimostrano che oltre il 15% dei praticanti non possono essere accolti nelle strutture presenti nel comune e la nuova palestra di viale Vittorio Veneto potrebbe rappresentare una struttura che può essere utilizzata come elemento di supporto nella fase di ricostruzione post-sisma che Tolentino sta affrontando, in quanto risulta evidente la mancanza di spazi per varie attività dovuta all’inagibilità di diversi edifici.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments