È stato liberato don Maurizio Pallù dopo sei giorni passati in mano ai rapitori nello stato meridionale di Edo. Era già stato vittima di un sequestro nell’ultimo anno: «Questa è stata più difficile della prima volta, ma ho visto i miracoli che il Signore ha fatto, per tenerci in vita – ha detto don Maurizio -. Significa che il Signore ha un piano grosso su questo Paese perché il demonio sta attaccando con grande forza per distruggere l’opera di Dio in questa nazione».

Il cardinale Betori ha dichiarato: «Ringraziamo il Signore per aver protetto questo suo figlio, prete neocatecumenale in missione, che come tantissimi missionari nel mondo sta spendo la propria vita a fianco degli ultimi».

 

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments