Sisma. Il commissario De Micheli in visita a Tolentino

L’incontro è proseguito presso la sala riunioni della nuova sede degli uffici comunali a Palazzo Europa, alla presenza degli Assessori e del Segretario Generale Paolo Cristiano

Paola De Micheli il nuovo Commissario straordinario del Governo alla ricostruzione delle aree colpite dal Terremoto del Centro Italia, venerdì 27 ottobre, ha visitato ufficialmente Tolentino. Il Commissario è stata accolta dal sindaco Giuseppe Pezzanesi, dal Presidente del Consiglio comunale Fausto Pezzanesi e dal nuovo Priore della Comunità agostinana e della Basilica di San Nicola Padre Giustino Casciano.

L’incontro è proseguito presso la sala riunioni della nuova sede degli uffici comunali a Palazzo Europa, alla presenza degli Assessori e del Segretario Generale Paolo Cristiano.
Il sindaco Pezzanesi, dopo aver ringraziato per il lavoro svolto, ha rinnovato con forza le richieste già avanzate in una precedente riunione tenutasi a Roma. In particolare ha anche chiesto tra le altre cose al Commissario De Michieli di definire un apposito atto che stabilisca fondi certi, almeno 5 milioni di euro, necessari per il restauro del complesso monumentale della Basilica di San Nicola, prevedendo anche una ipotetica data di avvio dei lavori.

Il Commissario Paola De Michieli, oltre a complimentarsi per la bellezza di Tolentino, ha ringraziato il Sindaco per l’accoglienza e ha informato sulle ultime novità messe in cantiere. Infatti a breve saranno pubblicati un vademecum rivolto ai tecnici per semplificare le procedure della ricostruzione e un vademecum riservato ai dipendenti pubblici sugli iter amministrativi. Prevista anche la formazione per i dipendenti comunali e un team di esperti che potrà essere di appoggio sempre alle Amministrazioni pubbliche. Non meno importante l’attenzione alle aziende e ai cittadini con la proroga di tutte le misure di sostegno, la rateizzazione dei mutui, il rimborso ai Comuni di Imu e Tarsu. A breve sarà pubblicato il decreto sul danno indiretto e la “Visco Sud”, una misura per stimolare investimenti delle imprese anche nelle aree del cratere. Per quanto riguarda la zona franca urbana sarà prevista una differenziazione tra territori in base ai danni del sisma.

Su questo si stanno aspettando i dati relativi alle richieste presentate con il terremoto del 24 agosto e quindi dopo il 6 novembre si potranno avere ulteriori riscontri. Per quanto concerne San Nicola ha rassicurato sia il Sindaco che il Priore e si è detta disponibile al suo inserimento nel secondo piano delle opere pubbliche e infine ha consigliato di partecipare al prossimo bando predisposto dal Ministro Lotti per il rifacimento dei manti dei campi Sticchi e Ciarapica.

La riunione si è conclusa con la consegna di alcune pubblicazioni all’On. De Micheli e con un caloroso abbraccio tra il Sindaco e il Commissario che ha promesso che tornerà presto a Tolentino.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments