Il settimanale Famiglia Cristiana, in distribuzione questa settimana, dedica l’editoriale al disarmo nucleare. Dopo aver mandato in pensione la teoria della”guerra giusta”, il pontificato di Francesco fa un altro passo in avanti condannando con chiarezza la corsa agli armamenti e plaudendo alla svolta storica del 7 luglio scorso, quando 22 Paesi, compreso il Vaticano, hanno firmato il Trattato per la proibizione delle armi nucleari.

«La corsa agli armamenti non conosce sosta», ha detto il Papa: genera un “senso di sicurezza” ingannevole, sottraendo risorse, queste si reali, alla lotta alla povertà, oltre che a istruzione, sanità e difesa dell’ambiente.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments