Civitanova Marche. Ricordato il pittore Franco Morresi durante la Giornata nazione dell’albero:

Il circolo cittadino di Legambiente ha piantumato due arbusti Pyrus Calleryana “chanticleer” a forma fastigiata, uno per ricordare il pittore, recentemente scomparso, e l'altro per tutti i bambini di Civitanova

Cerimonia commovente questa mattina, martedì 21 novembre, presso i giardini di piazza XX Settembre, a Civitanova Marche, luogo simbolo della città con la sua antica fontana, dove si ritrovano ogni giorno genitori e bambini per giocare. In occasione della Giornata nazionale dedicata agli alberi, il circolo cittadino di Legambiente ha piantumato due arbusti Pyrus Calleryana “chanticleer” a forma fastigiata, uno per ricordare il pittore Franco Morresi, recentemente scomparso, e l’altro per tutti i bambini di Civitanova.

Per il Comune c’erano gli assessori alla Cultura Maika Gabellieri e al Verde Giuseppe Cognigni, con Giorgia Belforte presidente del sodalizio “Sibilla Aleramo” e Anna Donati dell’associazione Arte e i familiari di Morresi, la moglie Mariella Recchioni e il figlio Massimo, che hanno ringraziato per la cerimonia. Nutrita la presenza dei bambini della scuola materna “Il Veliero” di 4 e 5 anni e le classi a e b della primaria Silvio Zavatti, che hanno intonato tutti insieme la canzone di Sergio Endrigo “Ci vuole un fiore”.

«Grazie a tutti voi per questa bella giornata – ha detto l’assessore Gabellieri rivolgendosi ai presenti – e grazie a Legambiente per l’impegno costante e l’attenzione che ha verso la città e anche per la sensibilità di associare alla festa dell’albero il nome del concittadino Morresi, un grande artista che non dimenticheremo». Nell’epigrafe si legge: “Il pennello scivola leggero sulla tela, i colori si spalmano a rappresentare un sentimento, gioia, speranza, dolore o un’angoscia che sa di mistero. L’artista lascia sempre un segno di sé e vive nel ricordo di chi lo sa leggere”.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments