Recanati. Tanti studenti in Biblioteca per «Io guardo: storie di curiose osservazioni»

L'evento promosso in occasione della Giornata internazionale dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza

Tantissimi alunni all’iniziativa organizzata in Biblioteca in occasione della Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza (era il 1989 quando l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha adottato la Convenzione Onu), dove è stato presentato il primo libro di una collana edita dalla Biblioteca. La pubblicazione dal titolo “Io guardo: storie di curiose osservazioni” è stata curata nei testi e nella grafica dalle operatrici della Biblioteca, Angela Latini e Erika Carloni, fogli in rima corredati da illustrazioni realizzate con il programma di disegno Paint.

L’idea, accolta con entusiasmo dall’Assessore alle Culture e Pubblica Istruzione Rita Soccio, si è trasformata in un momento di incontro insieme alle classi dell’Ic “Badaloni”, plessi di Camerano e San Vito, dall’infanzia alle medie in cui sono stati letti alcuni brani del libro e fatto vedere in tempo reale come è stato realizzato uno dei disegni con la tecnica Paint. L’Assessore Soccio ha spiegato le finalità dell’iniziativa affermando: «La convinzione è sempre quella di insistere nei piccoli e nella loro formazione perché significa investire nel futuro». Con “Io guardo” si è avuta l’opportunità di rendere ancora più il forte rapporto tra scuola e biblioteca attraverso questo lavoro di testi e grafica che offre opportunità e stimoli nuovi per attività ludiche e didattiche. L’evento è stato organizzato dell’Assessorato alle Culture del Comune di Recanati.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments