San Severino: il sindaco Piermattei a Roma per un vertice istituzionale sulle scuole

Incontro alla Presidenza del Consiglio dei Ministri tra il sindaco settempedano, il Commissario straordinario del Governo alla ricostruzione Paola De Micheli e il presidente della Provincia di Macerata, Antonio Pettinari.

Vertice istituzionale alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, nella sede di via dell’Impresa a Roma, tra il Commissario straordinario del Governo alla ricostruzione delle aree colpite dal terremoto del centro Italia, Paola De Micheli, il sindaco di San Severino Marche, Rosa Piermattei e il presidente della Provincia di Macerata, Antonio Pettinari.

L’incontro, richiesto dal primo cittadino settempedano, ha riguardato la ricostruzione delle scuole a partire dall’Itts, l’Istituto Tecnico Tecnologico Statale “Eustachio Divini”, edificio di proprietà della Provincia abbattuto dopo le scosse dell’ottobre dello scorso anno. L’opera, che dovrà essere realizzata ex novo, è stata finanziata con l’Ordinanza n.14/2017 del Commissario straordinario della Ricostruzio

«Dopo il completamento della progettazione ora siamo alla verifica tecnica. Stiamo aspettando la validazione da parte del Rup, il responsabile unico del procedimento – spiega il sindaco, Rosa Piermattei, dopo l’incontro con la De Micheli, sottolineando – in occasione del vertice con il Commissario siamo tornati a sollecitare la Provincia perché proceda in tal senso. Solo dopo la validazione, infatti, si potrà avviare la fase dell’appalto con la pubblicazione del bando definitivo. Ci è stata data assicurazione che questo avverrà entro la prossima settimana. Nel frattempo siamo anche in attesa che sia completata la copertura finanziaria dei lavori, progettati e appaltati dalla Provincia, che riguardano la realizzazione dei nuovi laboratori. Si tratta di opere che non hanno nulla a che vedere con il terremoto anche se il progetto è stato adeguato a quello della nuova scuola presentato dal Politecnico di Milano. Questo ha comportato un aggravio di spesa».

Nel corso del summit si è poi parlato della scuola provvisoria e della nuova scuola che il Comune ha deciso di realizzare per ospitare gli alunni dell’Infanzia e della Primaria e per la quale è stato già stanziato un finanziamento di 6 milioni e 380mila euro.

«Il Commissario De Micheli – spiega il sindaco Piermattei – ha dato la possibilità di poter incrementare il finanziamento richiesto per quest’ultimo edificio al fine di poter così completare la dotazione economica necessaria».

Un ultimo accenno, sulla trattazione dell’argomento è già stata sollecitata la cabina di regia che si occupa del dopo- terremoto, ha riguardato la ricostruzione degli edifici privati. Dal primo cittadino settempedano è giunto l’ennesimo appello a snellire ed accelerare le pratiche «L’approvazione dei progetti presentati deve essere molto più veloce. Il supporto ai progettisti deve permettere agli stessi di consegnare elaborati sostanzialmente perfetti».

All’incontro con il Commissario erano presenti anche Benedetto Renzetti, responsabile dei progetti scuole della struttura dell’Ufficio commissariale, il dirigente dell’ufficio Tecnico della Provincia di Macerata, Alessandro Mecozzi, il responsabile unico del procedimento dell’Itts “Divini”, Paolo Margione, e il responsabile dell’Ufficio Sisma del Comune di San Severino Marche, Marco Barcaioni.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments