AUDIO. L’oratorio che non c’è

Integrazione e aggregazione sono termini che ricorrono spesso tra educatori, politici etc ma spesso non seguono i fatti a queste proclamazioni. A Torino, come ci riferisce il quotidiano «La Stampa», c’è una esperienza concreta. Un signore di 37 anni Marco Mele che una volta faceva il barista nella Torino notturna e della movida, oggi è un papà felice; educatore nell’oratorio che non c’è, e fa giocare i ragazzi su un prato verde, di erba finta, a due passi dal parco vero.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments