Una giornata un po’ ventosa ma tutto sommato buona per la 13^ Staffetta 100 x 400, che ha contribuito al successo di questa particolare manifestazione dove i valori dello sport, lo spirito di squadra, di appartenenza, il piacere di esserci per passare il bastoncino al compagno, sono stati sempre presenti.  Sono stati 109 alla fine gli staffettisti e non sono pochi vista la concomitanza con il ponte dell’Immacolata.
Alle 9.10 lo starter Mario Mozzoni ha dato la partenza al primo cittadino di Macerata
Romano Carancini, pettorale n. 1. Il Sindaco, sempre presente a questo appuntamento dell’8 dicembre, si è dimostrato in grande forma correndo la sua frazione in 1’45”7, pochi decimi in più dello scorso anno (1’43”4).
Al termine ha voluto portare anche il saluto del Comune a tutti i presenti dando
appuntamento al 2018.
Nel dettaglio, le frazioni più veloci sono state quella di Andrea Ciferri in 56”3 mentre al
femminile di Arianna Micol Proietti in 1’05”9.
Ultima frazionista Francesca Bray rientrata da Milano per l’occasione.
Presenza importante quella del nuovo gruppo del Nordic Walking dell’Atletica AVIS
Macerata che ha voluto, come lo scorso anno, onorare la manifestazione, presente senza
bastoncini ma con lo spirito giusto, insieme agli istruttori Simonetta Barucca e Marco
Capponi.
L’evento è stato anche l’occasione, per la società bianco-rossa del Presidente Fabio
Romagnoli, per presentare ad atleti, famiglie e autorità i programmi del 2018, perché la nuova stagione agonistica è alle porte e prenderà il via già a gennaio con le prime gare indoor e le corse campestri, con importantissimi appuntamenti in calendario.
Tornando alla staffetta, è stata una bella giornata di sport che ha creato grande
entusiasmo; una festa dove tutti sono stati protagonisti.
Presente come sempre alla manifestazione avisina anche l’Assessore allo Sport Alferio
Canesin, con il pettorale 101 anche l’Assessore al Bilancio Mario Iesari un abitué dello stadio Helvia Recina.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments