Macerata. Presepe sul «gommone» per la chiesa di Santa Croce

Spiega il parroco, don Alberto Forconi: «In seguito ai ripetuti appelli di papa Francesco e della CEI è venuta l'idea di costruire una barca con sopra tanti pacchi che potessero rappresentare gli immigrati con in mezzo la Sacra Famiglia»

«In seguito ai ripetuti appelli di papa Francesco e della CEI nei riguardi degli emigranti è venuta l’idea di costruire una barca con sopra tanti pacchi che potessero rappresentare gli immigrati con in mezzo la Sacra Famiglia». Queste le parole di don Alberto Forconi nell’illustrare le motivazioni della scelta di rappresentare la Natività: «Quando si è trattato di cominciare abbiamo visto che l’impresa era troppo difficile ma ci è venuto incontro un parrocchiano che ci metteva a disposizione un canotto: è subito ripresa la speranza e in pochissimo tempo è stato riempito da pacchetti di indumenti per rappresentare gli immigrati che arrivano da tutte le parti. In prima fila c’è la Sacra Famiglia. Tutt’intorno al canotto una cinquantina di bottiglie piene d’acqua che rappresentano il mare».

Oltre a questo è stato anche preparato uno schermo dove viene proiettato il servizio dell’emittente Tv 2000 sull’operazione “Liberi di partire, liberi di restare”, dove vengono ribadite le parole del messaggio del papa Francesco per la Giornata Mondiale dei Migranti: “Accogliere, Proteggere, Promuovere, Integrare”. Da notare che il presepio è stato allestito nella cappella dove sono le lapidi con i nomi dei caduti di Macerata nella Prima e Seconda Guerra mondiale: «I nostri caduti – ha aggiunto don Alberto – si mescolano in qualche maniera con i caduti della traversata del mare». Nella stessa cappella sono sistemati due quadri provenienti del Perù di fronte ai quali si raduna mensilmte la comunità peruviana a recitare il rosario in spagnolo. «Ho visto molta gente fermarsi con interesse davanti a questo esotico ed attualissimo presepe – ha concluso il parroco – anche le foto non sono state poche: benvenuti a visitarlo!».

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments