È giunta all’ottava edizione la mostra dei presepi artistici curata da Andrea Pistolesi con il patrocinio del comune di Monte San Giusto, la collaborazione della Pro Loco sangiustese e di alcuni sponsor locali.

La mostra resterà aperta fino al 21 gennaio con il seguente orario: nei giorni festivi dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20; nei prefestivi dalle 16 alle 20. Aperture straordinarie serali dal 27 dicembre al 1 gennaio 2018, dalle 21 a mezzanotte.

La passione per i presepi del curatore Andrea Pistolesi è in realtà un viaggio nella tradizione natalizia iniziato nel lontano 1993: «Posso definirmi – dice – un autodidatta che attraverso varie tecniche e soluzioni fa di legno, polistirene, cartongesso, colla, chiodi e chiodini, colori a tempera o acrilici, polvere di stucco, microlampade, lattine, plastica trasparente e del prezioso DAS, un complesso di materiale onnipresente nel mio lavoro, anche se l’ingrediente principale è la mia passione».

La mostra, esposta nella sede dell’ex Taranta, in pieno centro storico, a due passi da piazza Aldo moro e dal polo museale di Plaazzo Bonafede, comprende venticinque opere del maestro Andrea Pistolesi realizzate con Cesare Ciccalè, Gilberto Pistolesi e Stefano Renzi.

Sono ben 41 i presepi esposti di vario genere e grandezza, tra cui presepi catalani, di cartapesta leccese, siciliani e napoletani. Sei le novità di quest’anno:
– un diorama rappresentante l’ultima cena del maestro Emilio Lattarulo
– un grande presepe meccanico
– tre piccoli e suggestivi presepio
– il diorama del maestro del Maestro Fabio Modeo
A queste si aggiunge l’ultima realizzazione del maestro Andrea Pistolesi: una suggestiva natività ambientata dentro una cucina marchigiana inizio ‘900 con le statue di Salvatore Caputo, «come segno di vicinanza e simbolo di speranza e rinascita per chi dopo il sisma non ha ancora un focolare a cui scaldarsi».

Per maggiori informazioni si possono contattare i seguenti numeri: 320 7092549 – 347 2556158.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments