Loreto. L’augurio di mons. Dal Cin per il 2018

«Certi dell’amore di Dio, con Maria come stella che orienta e accoglienti costruttori di pace»

Nel rivolgersi ai pellegrini presenti nella Basilica della Santa Casa, il 1° gennaio 2018, l’Arcivescovo Delegato Pontificio, mons. Fabio Dal Cin, ha invitato a iniziare il nuovo anno con la benedizione di Dio, con Maria Madre di Dio e nel segno della Pace:

  1. 1. Con la benedizione di Dio, perché “Gesù, il Figlio di Dio, nato da Maria, è la nostra benedizione e non ci abbandona mai, dunque possiamo iniziare con speranza non perché l’oroscopo o un mago ce la garantiscano, ma perché certi dell’amore che Dio ha per noi.”
  2. Insieme a Maria, Madre di Dio, ha proseguito nell’omelia Mons. Dal Cin, perché “la nostra vita potremo paragonarla alla traversata di un mare che non ci risparmia le sue tempeste, e nella tempesta Maria è la stella che ci guida al porto sicuro. Anche San Bernardo raccomandava di fissare la stella e di invocare Maria”.
  3. Con l’occasione della Giornata Mondiale della Pace, l’Arcivescovo ha infine ricordato come Papa Francesco abbia dedicato il proprio messaggio al tema “Migranti e rifugiati, uomini e donne in cerca di pace”: “Vi invito a leggerlo e meditarlo seriamente, con mente e cuore aperto”, ha detto Mons. Dal Cin, “senza ingenui buonismi, perché il Papa ci aiuta guardare questo fenomeno epocale con sano realismo e con uno sguardo carico di fiducia, come opportunità per costruire un futuro di pace”. “Sarà questo sguardo”, ha aggiunto, “a guidare il discernimento dei responsabili della cosa pubblica, così da spingere le politiche di accoglienza fino al massimo dei «limiti consentiti dal bene comune rettamente inteso».

Con l’occasione si ricorda che sabato 6 gennaio 2018, festa dell’Epifania del Signore, mons. Dal Cin presiederà in Basilica la Santa Messa delle ore 10, nel corso della quale vi sarà una speciale benedizione dei bambini, con il bacio di questi a Gesù Bambino.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments