Sferisterio. Aperto il concorso internazionale Macerata Opera 4.0

Il bando riguarda progetti di teatro musicale contemporaneo ed è riservato agli under35: candidature entro il 17 marzo

L’Associazione Arena Sferisterio in collaborazione con Opera Europa, Ied e la Rassegna di Nuova Musica bandisce per la prima volta il Concorso Macerata Off 4.0 / #verdesperanza per selezionare un progetto di teatro contemporaneo da rappresentare nell’ambito del Macerata Opera Festival 2018. Al Concorso – al quale possono partecipare singoli professionisti, team artistici e associazioni, italiani o stranieri, i cui componenti non abbiamo superato i 35 anni al 1° gennaio 2018 – sono ammessi progetti originali di ogni forma di teatro musicale (opera, spettacolo di teatro musicale, installazione, performance, progetti audiovisivi, danza, videoart…), riferiti al tema del Macerata Opera Festival 2018: #verdesperanza.

Dal 2016 infatti un consistente sciame sismico ha segnato il territorio di Macerata, cambiandone sia le connotazioni architettoniche e paesaggistiche che la percezione della quotidianità. «Il nuovo progetto artistico per il Macerata Opera Festival – specificano il sovrintendente Luciano Messi e la direttrice artistica Barbara Minghetti – punta a un sempre maggiore coinvolgimento delle giovani generazioni anche nella parte produttiva. Il Festival e il territorio hanno tra l’altro una interessante tradizione legata alla musica contemporanea e lo spazio del Teatro Lauro Rossi così come altri luoghi meno noti che animeremo in estate, sono ideali per realizzare nuovi progetti affidati a team creativi di under35: riteniamo fondamentale nella proposta annuale, accanto al repertorio messo in scena allo Sferisterio, incoraggiare nuovi progetti e nuova musica legati al tema annuale».

Per il triennio 2018-2020, il Macerata Opera Festival basa la programmazione artistica su un progetto dedicato alla città/polis e alla comunità/territorio. Il Festival 2018 approfondisce quindi il rapporto delle città con il mondo e la natura, considerando la fragilità dell’uomo di fronte ai cataclismi ma anche la sua corresponsabilità nell’influire spesso negativamente sugli elementi.

Il Festival, seguendo il tema #verdesperanza, vuole offrire nuove occasioni per parlare positivamente di “ricostruzione” sia fisica che morale; vuole parlare di natura, fenomeni naturali, sostenibilità, ecologia, verde, anche nelle accezioni più ampie di gioventù, crescita, rigenerazione. Sono state scelte in quest’ottica le tre opere in scena allo Sferisterio: Il flauto magico, L’elisir d’amore e La traviata, che seguono il tema anche negli allestimenti. I progetti per il concorso Macerata Off 4.0 dovranno quindi sviluppare artisticamente questa tematica in maniera creativa e contemporanea. Le domande vanno presentate entro le ore 15 del il 17 marzo 2018.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments