Giuliana: «il Servizio Civile per scoprire qualcosa di me»

Ciao a tutti. Sono Giuliana Ferretti, ho 24 anni e abito a Corridonia. È appena trascorso un mese da quando ho iniziato l’esperienza del Servizio Civile presso la Caritas di Macerata. Il progetto che ho scelto e per cui sono stata selezionata si chiama «Sogno un mondo che-Marche».

È stato proprio il titolo del progetto, letto per caso su un volantino trovato nei corridoi dell’Università, ad attirare la mia attenzione e a spingermi a cercare informazioni sia sul progetto che sul Servizio Civile in generale. Prima di allora, infatti, sapevo pochissimo sul Servizio Civile e non avevo mai pensato all’idea di intraprendere questa esperienza dopo la laurea.

Quando ho deciso di presentare la domanda, nel mese di Maggio, ero infatti indaffarata nella preparazione degli ultimi esami e nella stesura della tesi di laurea e stavo immaginando il percorso che avrei successivamente intrapreso. Con un po’ di inconsapevolezza ed incertezza ho partecipato alle selezioni e trascorsi i mesi estivi ho scoperto di essere stata selezionata e così l’11 Ottobre è iniziata per me questa nuova avventura che, sin dai primi giorni, si è rivelata molto coinvolgente ed entusiasmante.

In questa prima fase abbiamo iniziato a conoscere le varie realtà del territorio presso le quali presteremo servizio durante l’anno e dedicato del tempo per riflettere su noi stessi. Come ho potuto intuire dal racconto degli altri civilisti, l’anno del Servizio Civile sarà per noi un anno di crescita e di scoperta. Spero anch’io di riuscire a scoprire qualcosa in più di me stessa e di riuscire a dare qualcosa di me alle persone che incontrerò.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments