Elia: «il mio servizio civile è un avventura per mettermi in gioco»

Ciao, sono Elia Fermanelli ho 21 anni, vengo da Macerata e sempre qui svolgo anche l’università. Sono uno scout e quest’anno ho scelto di aggiungere ai miei giorni già molto pieni anche l’esperienza del Servizio Civile.

Ho deciso di iniziare questa “avventura” per mettermi in gioco e dedicare una parte del mio tempo ad altri. Ho scelto il progetto «Sogno un mondo che – Marche» che consiste nel proporre e trattare le tematiche del Cibo, dell’Ambiente, della Legalità e dell’Orientamento nelle scuole della diocesi di Macerata. Inoltre, il progetto prevede di andare negli oratori attivi della diocesi per supportare gli educatori delle parrocchie nelle attività rivolte a bimbi e ragazzi. Assieme a me ci sono due ragazze e ci divideremo nelle varie scuole e nei vari oratori.

Credo che questa sia un’esperienza che sicuramente mi aiuterà a crescere perché mi permetterà di conoscere ambienti e situazioni che altrimenti non avrei mai avuto l’occasione di osservare e vivere.

Questo primo periodo è per me quello della scoperta: delle varie realtà presenti nella nostra Diocesi e, grazie alla formazione, degli strumenti utili per muoversi e realizzare al meglio gli obiettivi del progetto.

Spero che in questo anno riuscirò a realizzare gli obiettivi e le attese che mi sono prefissato.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments