Attraverso un comunicato stampa ufficiale del procuratore della Repubblica Giovanni Giorgi, l’arma dei carabinieri rende nota la notizia, già trapelata sui media del fermo per concorso in omicidio volontario, vilipendio, distruzione, soppressione e occultamento di cadavere di due persone di nazionalità nigeriana.

Si tratta di Lucky Desmons, 22enne, abitualmente residente a Montecassiano e Awelima Lucky di 27 anni con dimora a Macerata che oltre ad essere coinvolti nella morte di Pamela Mastropietro sono accusati di aver spacciato stupefacenti (eroina e Marijuana) fino allo scorso 31 gennaio nei comuni di Pollenza e Macerata.

Il fermo dei due è frutto dell’attività investigativa svoltasi la scorsa notte; attività che ha permesso di ottenere una ragionevole certezza che uno degli indagati si stava velocemente allontanando verso la Lombardia.

La relazione preliminare del consulente medico-legale ha evidenziato elementi significativamente rilevanti in ordine alla commissione del delitto di omicidio volontario di Pamela Mastropietro. A tal proposito gli indagati sono stati sottoposti alla procedura di identificazione e quindi ad interrogatori durante il quali sono emersi gravi indizi di reità a carico dei due indagati, rispetto a cui si è ritenuto altresì sussistente un concreto pericolo di fuga.
si rimane tuttora in attesa dell’esito degli accertamenti medico-legali, scientifici e tecnici devoluti al ris dei cc di roma ed ai consulenti appositamente nominati.

 

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments