Via Lauretana: prosegue l’iter di approvazione regionale del progetto per il recupero e la valorizzazione

Confermata l'ormai prossima delibera di giunta regionale relativa allo stanziamento di 1,1 milioni di euro per il primo progetto stralcio del progetto “Messa in sicurezza, recupero e valorizzazione della cinquecentesca Via Lauretana”

Si è tenuta venerdì 9 febbraio, presso il Palazzo Apostolico di Loreto, la riunione del Tavolo di Concertazione per “Il recupero e la Valorizzazione della Via Lauretana”, presieduta da Renato Poletti, in rappresentanza della Conferenza Episcopale Marchigiana. Presenti all’incontro l’avvocato Simone Longhi, direttore del Distretto Culturale Evoluto “Cammini Lauretani”; i rappresentanti delle Fondazioni Carilo e Carima; i Sindaci di Loreto e di Tolentino, rispettivamente Paolo Niccoletti e Giuseppe Pezzanesi; dirigenti e funzionari regionali dell’Assessorato al Turismo, oltre ai progettisti.

Confermata l’ormai prossima delibera di giunta regionale relativa allo stanziamento di 1,1 milioni di euro per il primo progetto stralcio del progetto “Messa in sicurezza, recupero e valorizzazione della cinquecentesca Via Lauretana”. Si è preso atto con soddisfazione dell’avvenuto inserimento della Via Lauretana tra i “Cammini d’Italia”, presenti sulla piattaforma digitale “Atlante dei Cammini”, promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e il Turismo.

Longhi ha informato i presenti anche in merito alla presentazione all’Istituto Istao di Ancona, da parte della Conferenza Episcopale Italiana, di alcune nuove progettualità. Da ultimo, l’Assemblea, dando seguito alla precedente deliberazione, ha istituito un apposito Comitato Scientifico cui sottoporre la valutazione circa la fondatezza storico religiosa di cammini lauretani, diversi dalla cinquecentesca Via Lauretana, dando mandato al Presidente Poletti di individuare le personalità più adeguate.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments