Macerata. Anche la Cisl in piazza il 18 febbraio «per promuovere i valori democratici»

La nota della Cisl: «Macerata è libera, non violenta, antifascista, antirazzista»

«Macerata è libera, non violenta, antifascista,antirazzista»: la Cisl di Macerata si unirà al corteo di domenica 18 febbraio organizzato insieme all’Amministrazione comunale di Macerata, agli Atenei di Macerata e Camerino, all’Anpi e ad altre realtà sindacali, politiche e dell’associazionismo. La manifestazione prenderà il via alle 9.30 da Piazza della Libertà e proseguirà lungo Corso Matteotti, Corso Garibaldi e Corso Cavour per terminare al Monumento ai Caduti, dove saranno letti i 12 principi della Costituzione Italiana e brevi brani dalla storia della resistenza maceratese.

La Cisl delle Marche e di Macerata parteciperanno «convinti che sia quanto mai necessario promuovere il senso di coesione in una comunità da sempre contraddistinta da sensibilità sociale tesa all’accoglienza, alla solidarietà e all’integrazione: un patrimonio che va preservato e custodito in nome dei valori democratici sanciti dalla Costituzione».

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments