Macerata. Il 16 febbraio a Collevario i «giganti invisibili del bene»: ospite Vincenzo Varagona

Dalle ore 21.15, lo scrittore e giornalista Rai Marche affronterà il tema «CoinVOLTI nell’Educazione. I “giganti invisibili” del nostro territorio»

A Macerata, nella parrocchia del Buon Pastore (quartiere Collevario), venerdì 16 febbraio alle ore 21.15, lo scrittore e giornalista Rai Marche Vincenzo Varagona affronterà il tema «CoinVOLTI nell’Educazione. I “giganti invisibili” del nostro territorio». Dopo l’incontro d’esordio del novembre scorso con Umberto Folena, caporedattore di Avvenire, l’appuntamento si colloca all’interno del percorso formativo pluriennale che in ogni stagione mette a tema un argomento che fa da filo conduttore alle serate. Quest’anno è la volta di “ComunicAzionEducativa”: un’unica parola per sottolineare l’intimo collegamento tra Comunicazione e Azione nell’Educazione. L’obiettivo delle dieci associazioni organizzatrici, coinvolte nella “rete per l’educazione”, è quello di fornire utili spunti di riflessione a genitori, insegnanti, educatori e a quanti hanno a cuore l’educazione, per recuperare la capacità di parlare “bene del bene”, imparando a condividerlo e diffonderlo in famiglia, a scuola, nella società. Infatti, come recita un aforisma attribuito a un antico scrittore e filosofo cinese, “fa più rumore un albero che cade di un’intera foresta che cresce”.

E purtroppo in questi giorni si è potuto toccare con mano come i mezzi di comunicazione negli articoli e nei programmi di approfondimento troppo spesso si concentrino quasi esclusivamente su fatti di cronaca negativi, dedicando spazio a particolari scabrosi e macabri, anziché alle tante notizie capaci di trasmettere speranza, fiducia nel futuro con spunti di riflessione per costruire qualcosa di buono per sé e per gli altri. Allora la disponibilità di Vincenzo Varagona a essere coinvolto in questa iniziativa a Macerata proprio in queste giornate va letta anche in chiave provvidenziale.

Si tratta infatti di un giornalista impegnato da anni nella ricerca e valorizzazione dei tanti “giganti invisibili” del nostro territorio capaci di seminare il bene che, purtroppo, quasi mai fanno notizia, nonostante il loro impegno costante e silenzioso sia stato determinato e determinante per educare, attraverso il loro esempio, chiunque abbia avuto la fortuna d’incontrarli e di conoscerli. Giganti “coinVOLTI nell’educazione”, dove le maiuscole stanno a indicare un coinvolgimento capace di “mettere la faccia” anche laddove può sembrare più scomodo, sconveniente, pericoloso o impopolare. Dopo Varagona, il 16 marzo alle ore 21.15, sarà la volta di don Maurizio Patriciello sul tema “Testimonianza ed Educazione Vera Comunicazione”.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments