Amici dello Sferisterio: il 22 febbraio riprendono riprendono gli appuntamenti

Tre appuntamenti - aspettando la 54° stagione Lirica – in un percorso di avvicinamento e approfondimento durante il quale si parlerà di musica e di opera lirica con musicisti, musicologi e critici

Aspettando il 54° Macerata Opera Festival con l’Associazione Amici dello Sferisterio riprendono giovedì 22 febbraio gli incontro organizzati dall’Associazione Amici dello Sferisterio. Tre appuntamenti – aspettando la 54° stagione Lirica – in un percorso di avvicinamento e approfondimento durante il quale si parlerà di musica e di opera lirica con musicisti, musicologi e critici. Si parte il 22 febbraio alle 17.30 presso il Foyer del Teatro Lauro Rossi con una conversazione musicale con Remo Vinciguerra, compositore, insegnate e divulgatore tra i più conosciuti ed apprezzati in Italia per la sua attività didattica musicale.

Partendo dal suo ultimo libro “Una fantastica storia della musica raccontata ai ragazzi” (ed. Curci), l’autore racconterà quanto sia fantastico e meraviglioso fare musica, una attività in grado di suscitare emozioni inconsuete e gradevolmente intense. Il racconto di una storia che – pur basata su una razionale cronologia e su notizie, biografie, avvenimenti – narra elementi, vite e contesti trasfigurati dall’ordinario in straordinario, eccezionale ed esemplare; in meraviglioso, appunto. Un appuntamento dedicato a tutti coloro che vogliono sentire parlare di musica con un occhio di riguardo all’opera lirica.

A seguire il 22 marzo sempre al Lauro Rossi (ore 17.30) Giovanni Bietti, compositore, pianista e musicologo presenterà “Mozart all’Opera”. Collaboratore esterno dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, e docente presso il Conservatorio “V. Bellini” di Catania e l’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo” è considerato uno dei migliori divulgatori musicali italiani.

Sabato 28 aprile 2018 torna a Macerata Marco Tutino, uno dei maggiori compositori del panorama italiano contemporaneo che presenterà il suo libro “Il mestiere dell’aria che vibra” nel quale racconta la passione per il proprio lavoro, la genesi delle sue opere e i segreti del palcoscenico. Ore 17.30 presso la Sala Castiglioni della Biblioteca Comunale.
Gli appuntamenti, patrocinati dall’Associazione Arena Sferisterio sono aperti al pubblico e a ingresso gratuito.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments