Macerata. Al Liceo Galilei settimana culturale autofinanziata dagli studenti

Da giovedì 8 a mercoledì 14 febbraio gli studenti, divisi per classi aperte e interessati alla frequenza di corsi per lo più tenuti da personale esperto esterno, ma anche da alcuni insegnanti dello stesso liceo, hanno indagato ed approfondito temi ed argomenti stimolanti ed innovativi, condividendo passione e dedizione, curiosità ed impegno

Torna al liceo “G.Galilei” di Macerata, dopo alcuni anni, la “settimana culturale”, iniziativa caldeggiata e curata dagli studenti con il supporto della dirigenza e di tutto il personale docente e Ata. Il progetto è stato autofinanziato dagli studenti attraverso la vendita di gadget disegnati dagli stessi (felpe e maglie con il logo del liceo). Da giovedì 8 a mercoledì 14 febbraio gli studenti, divisi per classi aperte e interessati alla frequenza di corsi per lo più tenuti da personale esperto esterno, ma anche da alcuni insegnanti dello stesso liceo, hanno indagato ed approfondito temi ed argomenti stimolanti ed innovativi, condividendo passione e dedizione, curiosità ed impegno.
Si sono tenuti corsi di archeologia, con l’intervento di insegnanti del Dipartimento di Scienze storiche dell’Università di Macerata, di arte multimediale, di fotografia, con l’esperto Roberto Riccitelli, di giornalismo, di psicologia, con il dottor Giammaria, mentre l’Associazione Amici del liceo, costituita da professionisti già studenti del Galilei, ha curato l’orientamento al lavoro.

Martedì 13 poi tutti gli allievi si sono riuniti al Palazzetto di Fontescodella, nell’intento di premiare le eccellenze della scuola e di celebrare il carnevale in uno spazio capace di contenere tutti gli studenti, che normalmente, si sa, sono smembrati in due sedi, l’istituto di via Manzoni e il palazzo degli studi di via Gramsci. L’impegno tenace di molti, ma soprattutto dei giovani rappresentanti del Consiglio d’Istituto ha permesso la realizzazione di una festa sentita e partecipata con entusiasmo anche dagli insegnanti. Al momento centrale della premiazione delle eccellenze, alla presenza del Dirigente, professor Pierfrancesco Castiglioni, gli allievi meritevoli per il profitto e per la partecipazione attiva ai progetti della scuola hanno ricevuto il diploma di attestazione delle attività svolte e dei risultati di rilievo conseguiti, oltre al dono di libri. Performance canore, ludiche e danzanti si sono alternate nel corso della mattinata ed hanno rivelato o confermato il talento di un numero cospicuo di studenti liceali.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments