Aggiornamento Maltempo: bufera su Porto Recanati e Civitanova

Tregua in atto sull'entroterra. Le interviste complete in onda alle 15 su EmmeTv canale 89

Foto Sandro Moriconi

Ha collaborato Eleonora Tiseni

Il presidente della Provincia di Macerata, Antonio Pettinari, intervistato da EmmeTv, ha fornito alcuni aggiornamenti sull’ondata di maltempo che ha colpito le Marche e il Maceratese. «Tregua in atto nell’entroterra mentre la bufera si sta concentrando soprattutto sulla costa – comunica Pettinari -, tra i 30 e 50 cm di neve su Porto Recanati e circa 20-30 cm a Civitanova Marche». Resta chiusa la Sarnano-Sassotetto (leggi qui).

Una situazione confermata anche dal sindaco di Porto Recanati, Roberto Mozzicafreddo che ha prolungato l’ordinanza di chiusura delle scuole anche per domani, mercoledì 28 febbraio: «Quattro ditte attrezzate stanno operando per liberare le strade nelle quattro zone Scossicci, Montarice, Centro, Castelletta dopo averlo fatto ieri sera. E’ stato anche sparso il sale e si continuerà a farlo. Appena possibile verranno liberate anche alcune zone che richiedono mezzi particolarmente attrezzati». L’invito è come sempre alla prudenza e a utilizzare l’auto solo in casi di estrema necessità: «I volontari del Gruppo di Protezione Civile Comunale stanno spalando la neve davanti a Comune, Farmacie, Poste, Chiese – ha detto ancora Mozzicafreddo -, tutti gli operai del Comune sono impegnati per alleviare gli inevitabili disagi che comporta una situazione straordinaria per il nostro territorio». Per il momento confermato il Consiglio comunale sul Bilancio previsto per domani, mercoledì 27 febbraio.

Porto Recanati – Foto Sandro Moriconi

Continua a monitorare la situazione a Civitanova Marche anche il sindaco Fabrizio Ciarapica: «I mezzi spargisale e spazzaneve hanno lavorato tutto la notte e continuano a lavorare senza sosta, il territorio da ricoprire è molto vasto e si sono stabilite delle priorità: strade principali, strade che permettono il raggiungimento di Ospedali e l’uscita dei mezzi di soccorso e di pubblica sicurezza, raggiungimento di ospedali e l’uscita dei mezzi di soccorso e di pubblica sicurezza, raccordi e vie d’accesso alla città e accessi ad edifici pubblici e strutture sanitarie». Trasporti pubblici garantiti, così come la raccolta differenziata, compatibilmente con i disagi che si incontrano in strada. Ciarapica comunica anche l’attivazione del servizio di accompagnamento a persone che si recano in ospedale per dialisi. « Sindaco, protezione civile, operai del Comune, vigili e tutte le squadre operative sono impegnate in prima persona – ha aggiunto -; verrà emanata un’ordinanza di chiusura dei cimiteri da oggi fino a nuova comunicazione, ma saranno garantite le tumulazioni. Lo spazzamento delle strade, in questi giorni, è sospeso».

A destra il sindaco Fabrizio Ciarapica
Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments