Giornata di digiuno per la pace nel mondo. Enzo Bianchi: «Nessuna pace senza preghiera»

Il fondatore della comunità di Bose, tramite l'agenzia Sir, ci offre una interessante riflessione sulla giornata di digiuno proposta da papa Francesco per la pace nel mondo

Enzo Bianchi, fondatore della comunità di Bose, tramite l’agenzia Sir, ci offre una interessante riflessione sulla giornata di digiuno proposta da Papa Francesco per la pace nel mondo. «Per i credenti di diverse religioni preghiera,digiuno ed elemosina sono esigenze intrinsecamente legate alla loro professione di fede», e ancora «l’essere umano anela nel più profondo del cuore alla verità e alla pace, alla vita per se stesso e per gli altri. Nessuno può sentirsi esaudito in verità nelle proprie aspirazioni finche’ vi saranno attorno a lui uomini e donne ai quali i più elementari diritti umani sono negati,primo fra tutti il diritto alla vita e alla pace».

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments