Prosegue da parte dell’Ufficio Liturgico Nazionale della CEI la pubblicazione gratuita dei sussidi musicali per il canto della Liturgia delle Ore nel Tempo di Quaresima che fanno riferimento sempre alla app audio-testuale per smartphone disponibile anche nella versione diffusa da Radio Vaticana (anche sul sito web). Dopo l’Innario del Tempo di Quaresima, da sabato scorso è disponibile un nuovo importante fascicolo contenente le antifone al Benedictus e al Magnificat, diversi partiture per il canto dei due principali cantici presenti nelle Lodi e nel Vespro e svariati moduli per il canto dei salmi.

All’inizio del fascicolo diversi elenchi esplicativi e indicazioni per comprenderne l’uso e gli abbinamenti. In particolare i moduli salmodici sono distinti per forma del salmo (in lode e ringraziamento a Dio, di lamento e di supplica, sapienziale, regale o legato al culto, di fiducia in Dio) e numero di stichi (da 2 a 4) per permettere di poter cantare il maggior numero di salmi.

Il fascicolo “Antifone, cantici, toni salmodici per la Quaresima” in formato pdf è scaricabile a questo link.

L’innario del tempo di Quaresima e Settimana Santa è scaricabile, sempre in formato pdf, a questo link.

Curiosità per gli appassionati: tutti i fascicoli fin qui pubblicati sono stati realizzati unicamente con due prodotti open-source di grande qualità, Lilypond per le partiture e Scribus per l’impaginazione.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments

CONDIVIDI
Articolo precedenteSabato della seconda settimana
Prossimo articoloTerza domenica di Quaresima
Sono nato nel 1970. Oltre agli studi musicali presso il Conservatorio Statale di Musica "G.Rossini" di Pesaro e alla laurea in ingegneria, ho conseguito i diplomi al Co.Per.Li.M. e al corso biennale "Giovanni Maria Rossi" per direttore di coro liturgico della Conferenza Episcopale Italiana. Collaboro con la Sezione Musica per la Liturgia dell'Ufficio Liturgico Nazionale della Conferenza Episcopale Italiana. Sono docente dei corsi di Musica Liturgica On Line e del COPERLIM. Sono vicedirettore dell'Ufficio Liturgico della Diocesi di Macerata-Tolentino-Recanati-Cingoli-Treia. Dal 1993 sono maestro direttore della Cappella Musicale della Cattedrale di Macerata.