Riconsegnata alla città di Recanati la Chiesa di San Vito, una delle più importanti dal punto di vista storico e delle tradizioni cittadine. La cerimonia di apertura oggi, alla presenza di Mons. Nazzareno Marconi Vescovo della Diocesi di Macerata e del Sindaco Francesco Fiordomo.

Dopo gli eventi sismici del 2016 nella chiesa sono stati eseguiti gli interventi di somma urgenza e di messa in sicurezza, grazie a fondi provenienti da indennizzi della copertura assicurativa stipulata dal Comune e provenienti dai fondi emergenziali della Protezione Civile Nazionale per un importo complessivo di circa 72 mila euro. Successivamente al completamento dei lavori di ristrutturazione post terremoto, che hanno riguardato il puntellamento della volta della navata est della chiesa e la messa in sicurezza del locale adiacente, sono stati eseguiti l’adeguamento dell’impianto elettrico, la tinteggiatura, il trattamento della pavimentazione interna.

Presenti all’evento i rappresentanti della Confraternita della Misericordia, i bambini delle parrocchie di San Domenico e Sant’Agostino e gli alunni della Scuola Primaria San Vito con l’esibizione corale dell’” Inno a San Vito”, composto sotto la guida delle insegnanti Antonella Maggini, Giuditta Pierini ed Eutilia Marchetti e musicato dal Maestro Francesco Cingolani. Una copia dell’inno è stata donata al Vescovo Nazzareno Marconi.

Al termine della cerimonia alcuni alunni della classe quinta della scuola primaria di San Vito, nel ruolo di “ Guide per un giorno”, hanno fatto vivere ai presenti un viaggio storico-artistico alla scoperta dei tesori della chiesa.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments