Nuovi sentieri di sviluppo marchigiano dopo il sisma, sabato convegno conclusivo all’Unicam

Il progetto di ricerca “Nuovi sentieri di sviluppo dell’Appennino marchigiano”, promosso dal Consiglio regionale, è giunto a conclusione e sabato 7 aprile i risultati saranno presentati nel corso di un convegno ospitato dall’Università di Camerino con inizio alle 9.30.  Interverranno il rettore Unicam Claudio Pettinari, il sindaco di Camerino Gianluca Pasqui, il presidente del Consiglio regionale Antonio Mastrovincenzo e i due vicepresidenti Renato Claudio Minardi e Piero Celani, il coordinatore scientifico del progetto Massimo Sargolini (Unicam) e i rappresentanti delle Università che hanno partecipato alla ricerca, il soprintendente Mibact Carlo Birrozzi e il presidente dell’Istao Pietro Marcolini, conclusioni del presidente della Giunta regionale Luca Ceriscioli.

Il progetto ha coinvolto i quattro Atenei marchigiani, in collaborazione con l’Università di Modena e Reggio Emilia e in raccordo con il Comitato nazionale per la strategia delle Aree interne. Docenti e ricercatori, circa 40, insieme a 11 borsisti neo laureati e post doc, per 6 mesi hanno studiato l’area maggiormente colpita dal sisma, concentrandosi su cinque temi: attività produttive ed economia del cratere, pianificazione e programmazione per la valorizzazione delle risorse naturali e culturali, beni culturali, turismo, ascolto delle comunità.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments