Ossa a Porto Recanati. Continuano le indagini della scientifica, arrivati in rinforzo dieci Cc

Continuano le indagini della Polizia scientifica nel terreno adiacente un casolare nei pressi dell’Hotel House di Porto Recanati. Numerosi i sondaggi effettuati nel terreno grazie anche all’aiuto dell’unità cinofila, utilizzata sia nella giornata di ieri che questa mattina.

Lo svolgersi delle indagini è possibile anche grazie all’arrivo di 10 carabinieri di rinforzo, ottenuto su richiesta del Comando Provinciale. Si tratta di una task force specializzata nello svolgimento di servizi di controllo straordinario del territorio. La compagnia di Intervento Operativo appartiene all’8/o Reggimento “Lazio” di Roma e verrà impiegato fin da subito in posti di controllo e perquisizioni su strada e nei casolari abbandonati della zona.

Ad ora, nel “pozzo degli orrori” non sono stati rinvenuti altri reperti ossei oltre a quelli già noti trovati in precedenza.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments