Domenica 29 aprile, dalle 16.30 alle 20.00, al Museo della Scuola «Paolo e Ornella Ricca» dell’Università di Macerata sarà possibile visitare l’esposizione che condurrà i visitatori in uno stimolante viaggio in cento anni di storia delle cartelle e degli zaini di scuola.

Una mostra-evento per scoprire come è cambiato il corredo dello scolaro in cento anni di storia. Al Museo della Scuola, arriva «VUOTAILSACCO | 1918-2018. Dalla cartella allo zaino: uno sguardo indiscreto nella borsa dello scolaro», un’esposizione temporanea che condurrà i visitatori in uno stimolante viaggio nel tempo organizzata dalle tirocinanti del museo – Arianna Faricelli, Carlotta Iengo, Grazia Martina Guazzarotti, Martina Frattari e Sofia Montecchiani, studentesse di Scienze Pedagogiche e di Managment dei Beni Culturali del Dipartimento di Scienze della Formazione, dei Beni Culturali e del Turismo – con la collaborazione dello staff museale.

La cartella o lo zaino non sono solo oggetti per trasportare libri, quaderni e astucci, ma sono il nascondiglio sicuro di bigliettini scambiati di nascosto con i compagni, di scontrini conservati, di portafortuna e di tanti piccoli segreti che parlano di noi e del nostro tempo.

I visitatori ripercorreranno cento anni di storia scrutando all’interno di cartelle e zaini e ritrovando oggetti della propria infanzia e adolescenza: non solo vedranno il mutamento della borsa dello scolaro ma anche quello degli oggetti al suo interno.

I più coraggiosi potranno svuotare le proprie borse in un’apposita postazione allestita per scattare foto e condividere gli scatti con gli amici.

Ingresso: 3 euro (gratuito per chi si presenterà alla cassa con un oggetto legato alla propria esperienza scolastica).

Il museo si trova in via Carducci, 63/A (primo piano, di fronte all’INAIL).
Info: www.museodellascuola.unimc.it o pagina Facebook “Museo della scuola Paolo e Ornella Ricca”.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments