Macerata. Il compositore Marco Tutino presenta il suo nuovo libro

Incontro con l'autore che ha collaborato con lo Sferisterio nel 2005 e nel 2008

Terzo appuntamento con “Opera e dintorni” organizzato dall’Associazione Amici dello Sferisterio e patrocinato dall’Associazione Arena Sferisterio.

Gli Amici dello Sferisterio ospiteranno sabato 28 aprile alle 17.30   presso la Biblioteca Comunale Mozzi Borgetti – Sala Castiglioni – la presentazione del libro “Il mestiere dell’aria che vibra” di Marco Tutino, uno dei più importanti compositori del panorama italiano contemporaneo.

Lo scorso febbraio il suo ultimo lavoro “Miseria e nobiltà”, opera in due atti liberamente tratta dalla commedia di Eduardo Scarpetta ha ottenuto grande successo al Teatro Carlo Felice di Genova dove ha debuttato in prima assoluta.

Il Maestro Tutino ha collaborato con lo Sferisterio con la composizione di due opere: nel 2005 quando The Servant – opera lirica in un atto tratta da una novella di Robin Maugham  – ha inaugurato la 41a edizione del Festival e poi, sempre in prima assoluta, nel 2008 con Le bel indifférent.

Nel suo libro edito da Ponte alle Grazie, Tutino racconta la passione per il suo lavoro, la genesi delle sue opere e i segreti del palcoscenico, le scelte tecniche e le fatiche organizzative che stanno dietro un singolo allestimento o una stagione teatrale, gli incontri felici e i feroci scontri con il potere, in tutte le sue incarnazioni. Mentre la sua storia di musicista e di sovrintendente poco avvezzo ai compromessi si intreccia con la storia nazionale, sfilano le grandi opere antiche e moderne che compongono il grande repertorio lirico, complete di istruzioni per l’uso. E, tra le righe, affiora la danza gioiosa e leggera della creazione artistica, fatta di ispirazione e di artigianato, di rigore e di abbandono, di piccole, improvvise illuminazioni.

Ingresso libero

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments