“Dieci racconti di un uomo strano”: libro dedicato a Padre Matteo Ricci

L'opera dedicata ai più piccoli è il lavoro di tesi specialistica di Beatrice Salustri, laureata in Illustrazione all’Accademia di Belle Arti di Macerata

“Dieci racconti di un uomo strano” è il titolo del libro illustrato di Beatrice Salustri che verrà presentato alla sala Castiglioni della Biblioteca Mozzi Borgetti giovedì prossimo, alle ore 17. “L’uomo strano” di Beatrice Salustri, laureata in Illustrazione all’Accademia di Belle Arti di Macerata, altro non è che un illustre maceratese, Padre Matteo Ricci.
La giovane illustratrice, spinta dall’idea di valorizzare la figura del grande gesuita e di farlo conoscere alle giovani generazioni, in particolar modo ai bambini, ha pensato di farlo diventare protagonista di un suo progetto, quello di creare un libro illustrato, e quindi del suo lavoro di tesi specialistica.
“Non disponendo però di un testo semplice e adatto anche ai più piccoli – dice la Salustri – ho deciso di scrivere e illustrare dieci racconti che facessero emergere in breve alcuni aneddoti più curiosi di quest’uomo strano come lo definivano i cinesi. ‘Dieci racconti di un uomo strano’ è infatti il titolo del libro e della mia tesi di laurea. Indispensabile nel percorso intrapreso è stato soprattutto l’appoggio del mio relatore di tesi, il professor Mauro Evangelista, direttore di Ars in fabula. Solo attraverso una ricerca accurata sono riuscita a tradurre in immagini questo mio grande amore per la Cina e per questo
grande missionario di immensa sapienza e umanità”.
Alla presentazione del libro, arrivato fino in Cina grazie a un viaggio di una importante delegazione politico – imprenditoriale italiana nella città di ZhengZhou, interverranno l’assessore alla Cultura Stefania Monteverde, la direttrice della Biblioteca Mozzi Borgetti Alessandra Sfrappini, la scrittrice e illustratrice Beatrice Salustri, il direttore di Ars in Fabula Mauro Evangelista e l’editore del volume Simone Giaconi.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments