Giovani e politica: le Acli invitano al confronto

Mercoledì 23 maggio, alle 21 - Hotel Claudiani di Macerata

Come anche le elezioni politiche del 4 marzo hanno dimostrato, oggi l’orientamento politico dei giovani appare molto articolato, con una bassa adesione ai partiti tradizionali, una forte disaffezione generalizzata, una alta disponibilità a dar consenso a chi dà voce alla protesta e alla frustrazione.

Siamo di fronte a una generazione confusa e delusa che necessita di alleati solidi e affidabili con i quali immaginare un destino migliore per il Paese.

L’appuntamento, al quale è stato dato il titolo: “Giovani e politica: tra incertezze e speranze” si svolgerà mercoledì 23 maggio alle ore 21. Vi prenderanno parte Francesco Garbuglia, presidente diocesano dell’Azione cattolica diocesana, Alessandro Massi, assessore comunale a Tolentino, Claudio Cavallaro, consigliere comunale a Castelraimondo, Sara Bruni, coordinatrice provinciale giovani delle Acli di Macerata. Seguirà dibattito.

L’iniziativa promossa dalle Acli, legata al progetto Lapis e finanziata con i fondi 5×1000 di Acli Marche, nasce quindi con lo scopo di creare un momento di confronto e condivisione, in un momento sociale e politico cosi delicato, per tutti quei giovani che rischiano definitivamente di rinunciare a occuparsi di politica, non solo in termini di partecipazione ma anche di interesse e informazione.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments