Anche quest’anno, la squadra di calcio a cinque under 12 degli Oratori Riuniti di Tolentino ha vinto il campionato organizzato dal Centro Sportivo Italiano (CSI), staccando il biglietto per le finali nazionali che si disputeranno a Cesenatico (RF) dal 13 al 17 giugno.

Grande merito del mister Stefano Grillo che, con pazienza e professionalità, ha portato il gruppo al successo battendo tutte le altre squadre, anche quelle più blasonate della provincia di Macerata.

Una storia davvero particolare, quella di questa giovanissima società sportiva nata nonostante molteplici difficoltà economiche (assenza di finanziamenti), logistiche (campo scoperto dell’Oratorio Don Bosco e la piccola palestra della Scuola Don Bosco) e naturali (sisma 2016).

Tutto è iniziato nel settembre del 2016, quando gli allenatori Stefano Grillo e Stefano Staffolani, in accordo con il presidente dell’Associazione “NOI Tolentino” (Don Andrea Leonesi, allora parroco al SS. Crocifisso di Tolentino) e il Presidente dell’Associazione “Insieme per Te” della parrocchia San Catervo (Don Rafael Ranchal Garcia), hanno avviato un progetto sportivo indirizzato ai ragazzi tra i 5 ed i 14 anni chiamato «NOI giochiamo». Nonostante il sisma il sodalizio è riuscito a formare una piccola squadra di 10 ragazzi ottenendo la partecipazione al torneo di calcio a cinque che il CSI organizza a livello provinciale.

In modo quasi incredibile, i ragazzi hanno vinto il campionato; questo ha dato loro l’opportunità di partecipare alle finali nazionali CSI, ma a causa dell’impossibilità di partecipare all’evento da parte di alcuni ragazzi i due allenatori, (soprannominati “bi-stefani”), hanno ripiegato iscrivendoli al Torneo Interregionale “Oratorio CUP”, organizzato dal CSI di Perugia; grazie al sostegno di alcuni benefattori è stato possibile permettere ai ragazzi di partecipare alla manifestazione tenutasi a Monte Terminillo (RI) dove hanno affrontato squadre provenienti dal Lazio e dalle Marche.

Con il ricavato, è stato possibile fornire alla squadra di due divise estive, una tuta di rappresentanza, un capiente zaino per contenere il materiale sportivo ed un paio di scarpette da calcetto (donate ai ragazzi partecipanti) oltre al soggiorno in albergo ed una divisa bianca, lasciata poi in dono ai ragazzi come ricordo della bella esperienza, con stampati i loghi dei benefattori .

All’avvio della stagione 2017-2018 si è assistito ad un notevole, ma prevedibile, incremento di ragazzi; dai 10 iniziali si è arrivati a contare ben 40 iscritti e, provvidenzialmente, i due allenatori hanno trovato appoggio in ulteriori quattro allenatori qualificati, che stanno svolgendo il loro mirabile servizio a titolo totalmente gratuito.

Visto il notevole numero di ragazzi ed il poco spazio a disposizione (il campo all’aperto dell’Oratorio Don Bosco e la piccola palestra gentilmente concessa dall’Istituto Comprensivo Don bosco), mister Grillo, per conto delle due associazioni che gestiscono le squadre, ha provveduto all’affitto del campo coperto “Ciommei” (gestito dall’U.S. Tolentino). Ancora una volta grazie all’appoggio di alcuni benefattori è stato possibile garantire ai ragazzi la certezza di un allenamento settimanale, il sabato per un’ora e mezza.

Una scelta azzeccata che ha permesso ai ragazzi degli Oratori Riuniti Tolentino di partecipare ai tornei provinciali del CSI con ben tre squadre, (due under 12 ed una under 10), con ottimi risultati. Nella categoria under 12, si sono piazzati in cima alla classifica e ora sono pronti a partecipare alle finali nazionali.

Il progetto della scuola calcio da un nuovo slancio all’attività sportiva all’Oratorio Don Bosco, la speranza è quella di poter tornare ad essere una realtà viva come lo è stato in passato, vivaio di diversi giocatori che sono poi riusciti ad affermarsi, come i Pagliari.

Per poter continuare a vivere questo sogno sulla scia di San Giovanni Bosco l’associazione ha ancora bisogno dell’appoggio di tanti. Fondamentale sarà il sostegno morale ma anche l’appoggio economico che può concretizzarsi anche attraverso la destinazione, in sede di dichiarazione dei redditi, del 5×1000 oppure con elargizioni liberali che possono essere detratte.

Tutte le attività promosse dalle due Associazioni “Noi Tolentino” ed “InsimeperTe” nascono dalla volontà di svolgere un servizio sociale utile a tutti coloro che vogliano usufruirne, di diverse nazionalità e credi religiosi. Oltre all’attività sportiva «NOI giochiamo», si portano avanti una serie di servizi, come le ripetizioni scolastiche per ragazzi delle medie (progetto «NOI studiamo») e corsi di musica («NOI suoniamo»).

 

Maggiori informazioni sono reperibili visitando il sito: www.noitolentino.it

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments