Vincenzo Balzani, professore emerito Università di Bologna, ci descrive quello che possiamo fare per noi e per il nostro pianeta. Siamo su un piccolo frammento di materia, potremo dire su un’astronave che viaggia nell’infinità dell’universo. È un’astronave del tutto speciale, che non potrà mai “atterrare” per fare rifornimento o per essere revisionata. Se si rompe qualcosa dovremo ripararla da soli, buoni e cattivi, tutti così diversi, ma tutti parte di quella speciale famiglia che è l’umanità. Le risorse sono limitate. Papa Francesco nell’enciclica Laudato sì ammonisce: «il ritmo di consumo, di spreco e di alterazione dell’ambiente ha superato le capacità del pianeta; lo stile di vita attuale, essendo insostenibile, può sfociare solamente in catastrofi».

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments