“Treia e il gioco del pallone col bracciale”: il 3 agosto presentazione a Treia del libro di Alberto Meriggi

L'evento celebra due ricorrenze: il quarantennio della Disfida (1979-2018) e il bicentenario dell’inaugurazione dell’Arena “Carlo Didimi” (1818-2018). Con Meriggi interverrà durante la serata il professor Fabio Macedoni

Venerdì 3 agosto, alle ore 21.15, nel Teatro di Treia, nell’ambito della settimana dedicata al gioco del pallone col bracciale, si terrà un importante evento per celebrare due ricorrenze: il quarantennio della Disfida (1979-2018) e il bicentenario dell’inaugurazione dell’Arena “Carlo Didimi” (1818-2018).

Il prof. Alberto Meriggi

La manifestazione in Teatro si svolgerà in due momenti: in apertura la presentazione di un nuovo libro, curato da Alberto Meriggi, intitolato “Treia e il gioco del pallone col bracciale”, costituito da tre parti. La prima riguarda la ristampa anastatica di un volumetto, dello stesso Meriggi, sulla storia del pallone col bracciale a Treia, pubblicato nel 1984, con vecchie foto, biografie di giocatori, la biografia di Carlo Didimi e con un commento alla canzone leopardiana “A un vincitore nel pallone”. Nella seconda parte del libro è presente un saggio di Meriggi sulla questione della dedica a Carlo Didimi della canzone leopardiana. E’ presente una terza parte in cui Meriggi ha tratteggiato in sintesi i momenti salienti dei quarant’anni della Disfida. Il libro si chiude con una corposa galleria fotografica curata dall’Ente Disfida, con foto di Nazareno Crispiani e Carlo Bartolozzi.

Il professor Fabio Macedoni

Sempre al Teatro, avrà luogo la performance riguardante la storia del pallone col bracciale a Treia, da Carlo Didimi alla Disfida. Due ore di curiosità, aneddoti, poesie scherzose, momenti musicali. Protagonista sul palco sarà lo stesso professor Meriggi che ha svolto la ricerca storica e curato i testi per l’evento. Collaborerà con lui il professor Fabio Macedoni.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments