Il cordoglio di Montelupone per la “sua” maestra Elda

Per molti decenni, in paese, bastava nominare la Maestra Elda e tutti sapevano chi fosse. 
Ora se n’è andata e la sua scomparsa suscita la sensazione che un altro “pezzo di paese” sia svanito. 
La signora Elda, nata Marchionna e sposata Baldassarri, è stata per mezzo secolo la Top Maestra della scuola di Montelupone, ha seguito generazioni e generazioni di alunni e oggi molti la chiamano “la mia maestra”.

Ma non era una maestra semplice, ma la fiduciaria per antonomasia e, oltre a coordinare la scuola, dirigeva in loco i vari comparti paralleli succedutesi nei decenni, da quello assistenziale, alle scuole serali, alla refezione, al servizio scuolabus.


Era un esempio di efficienza e di correttezza nel rapportarsi con gli altri. Da buona maestra d’altri tempi, manifestava una dizione sempre chiara e impeccabile e, anche negli ultimi anni, nell’incontrare gente per le stradine del borgo, esprimeva un eloquio molto lucido e accennava solo di sfuggita ai propri acciacchi, interessandosi generosamente dell’interlocutore, mano nella mano. Una persona di quelle che non ce ne sono più.

I cittadini, i suoi tantissimi ex alunni e operatori della scuola, l’Amministrazione comunale, tristi per la sua dipartita, esprimono vive condoglianze al figlio Andrea e a tutti i suoi parenti.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments